MERCATO - Brandon Triche pronto a riscattarsi in maglia The Flexx Pistoia

Brandon Triche / 1,95 / 95 / Guardia / #4
 di Alessandro Palandri  articolo letto 2530 volte
MERCATO - Brandon Triche pronto a riscattarsi in maglia The Flexx Pistoia

Le trattative con Tyrus McGee sono dunque chiuse ufficialmente dopo il no secco da parte del giocatore all' offerta della The Flexx Pistoia. Le parti non sono mai state vicine alla firma a causa dell' ingaggio del giocatore che dopo aver conquistato lo scudetto in maglia Reyer, ha giustamente deciso di puntare ancora più in alto alla ricerca del contratto perfetto a lui. 

Attenzioni maggiori ora sull' altro obbiettivo del momento: Brandon Triche. Ha giocato alla Syracuse University per quattro anni ed è stato l'unico giocatore a vincere 120 partite alla Syracuse University, facendo parte sempre del quintetto iniziale. Nel 2014 decolla dagli Stati Uniti per raggiungere Coach Buscaglia a Trento, che lo ha voluto fortemente in quella stagione di DNA Gold. Il suo utilizzo, fondamentale per la promozione poi della squadra Trentina, ha prodotto una media di 17,4 punti tirando con il 49% da tre punti e il 48% da due punti. Nella finale contro Capo d' Orlando mette a referto 43 punti in una serata stellare per lui, conquistando così la promozione.

La stagione successiva viene chiamato alla Virtus Roma dove però disputa solo 19 partite. Il salto di categoria non è stato facile per lui: le medie sono calate e la fiducia nei propri mezzi diminuita. Fino ad arrivare alla fine della sua esperienza a Roma con un licenziamento per giusta causa da parte della società. Il giocatore per la sua assenza a svariati allenamenti e addirittura anche alla gara casalinga contro Pesaro, è stato licenziato in tronco e rispedito a casa. Solo dopo si è venuto a sapere che il giocatore non aveva mai ricevuto lo stipendio da inizio stagione e che tale comportamento non lo deve far vedere sotto un cattivo occhio. La legge infatti ha dato ragione a lui.  Le azioni legali da entrambe le parti sono durate quasi due anni con la chiusura del processo a favore di Brandon Triche che si è visto versare nelle proprie casse ben 70000€ da parte della Società Virtus Roma come risarcimento danni. 

Dopo la brutta esperienza nel nostro campionato il giocatore ha dovuto affrontare un operazione importante al ginocchio destro ( strappo legamento crociato anteriore) che lo ha tenuto lontano dai campi per l' intera stagione successiva (2015/2016). Già ai tempi di Syracuse lo stesso infortunio sembrava aver concluso la carriera di Brandon a soli diciannove anni. La dura riabilitazione e la lontananza dai campi ha fatto sì che Triche  si rinforzasse a dovere per gettarsi prima possibile in un qualsiasi campionato: restare ai box una stagione intera farebbe fremere chiunque. Trova subito un accordo con la squadra di Newark vestendo la maglia dei Deleware 87'ers con cui gioca 35 partite mettendo a referto 6,63 punti di media nei 19,5 minuti di impiego. Nella stagione successiva viene ceduto ai Salt Lake City Stars: nelle tredici partite, con 18 minuti media in campo, segna 7,69 punti. Ad aprile firma un buon contratto in Israele con il Bnei Herzliya con cui conclude la stagione con una media punti di 11,2 conditi da 2,6 assist a partita. 

Giocatore dunque davvero da tenere sotto osservazione visto il talento indiscusso che ha mostrato negli anni. La sicurezza sulla resistenza del ginocchio destro a questo punto è forse l' unico dubbio che affligge Coach Esposito sulla firma del giocatore. Brandon Triche è una guardia di gran struttura fisica, di cui ne fa la sua arma principale sfruttando gli spazi in area e giocando spesso spalle a canestro. Il suo tiro da tre punti è molto tecnico e pulito  con medie attorno al 40% su cui Coach e staff contano molto. Guardia perimetrale dunque come piace a Esposito, ma che con le difese aperte possa sfruttare il fisico in penetrazione garantendo punti alla nuova The Flexx Pistoia. 

Ultimi due tasselli di mercato, forse i più importanti, che si fanno attendere in questi lunghi e roventi giorni di Agosto lasciando ormai a disposizione della società non più di dodici giorni per arrivare al raduno con il roster già al completo.