MERCATO A - Varese, il playmaker può o non può attendere?

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 934 volte
MERCATO A - Varese, il playmaker può o non può attendere?

Il Kenny Brown uscito da Jesi per un contratto in Libano poi sfumato pare non sia il toccasana per il reparto esterni della Pallacanestro Varese che, se da una parte incassa il Sì del Consorzio per un ulteriore sacrificio economico e attende che Ponti eserciti l'opzione per diventare il nuovo socio privato e forte, dall'altra non vede sul mercato il pezzo giusto che completi il puzzle della squadra fino al termine della stagione.

Sulla Prealpina di oggi Giuseppe Sciascia suggerisce di aspettare il 3 febbraio per vedere cosa potrà offrire il campionato australiano che va ai saluti - ricordando quel Rotnei Clarke che l'anno scorso salvò la stagione di Pesaro. E' un'idea ma per metterla in pratica ci vuole la pazienza di sopportare la pressione di una classifica che improvvisamente si è fatta deficitaria doo qualche entusiasmo di troppo. Davanti alla truppa di Caja c'è una serie di gare "nera": Torino-Venezia-Milano. Affrontarle senza una guardia titolare è un rischio molto grosso, ma d'altra parte in questo momento non passano per la strada né un Eric Maynor né un Dominique Johnson come negli ultimi due anni...