LIVE: Ancora una gioia supplementare per la Germani, Torino ko e terzo posto assicurato

06.05.2018 23:02 di Lorenzo Belli  articolo letto 1211 volte
Bryce Cotton
Bryce Cotton

Un impegno perfetto per entrare nel clima play off per la Germani che al termine di un match al cardiopalma ha la meglio su una Fiat Torino che nonostante le numerose assenze lotta in maniera caparbia e cede le armi a testa altissima con Jones (24 punti), Poeta (17 e 15 assist) e Washington (15 e 10 rimbalzi) grandi alfieri dei colori gialloblu. Brescia scopre tutto d'improvviso il talento cristallino di Cotton (23 e 7 assist in soli 24') che è l'arma decisiva accanto alla solidità di Ortner (12 e 10 rimbalzi) e Sacchetti (16)

 

LA CRONACA LIVE: Sui legni del Pala George va' in scena la riedizione della finale di Coppa Italia 2018, sicuramente non si potrà parlare di vendetta per la Germani ma un certo spirito di rivalsa di sicuro non manca oltre al ben più importante terzo posto da mettere matematicamente al sicuro senza attendere possibili aiuti da altri campi. Si avvia mestamente alla fine invece la stagione di una Fiat Torino che ha vissuto picchi clamorosi - la vittoria nella coppa nazionale - per poi cadere in un lungo tunnel che al momento dice 8 sconfitte consecutive e un record di 2-11 nel girone di ritorno (vittorie solo con le pericolanti Pesaro e Capo d'Orlando) 

Nel turn-over bresciano è la volta di Hunt a rimanere fuori, assente Vujacic nelle fila degli ospiti ed anche Garret salta il riscaldamento

Quintetto bresciano composto da Luca e Michele Vitali, Moore, Landry e Ortner; gli ospiti iniziano con Poeta, Jones, Washington, Mazzola e Mbakwe

Polveri bagnate in avvio, solo una invenzione di Poeta toglie lo zero dal segnapunti poi la Germani con Moore ed Ortner prova ad innestare la marcia partita (8-2); la Fiat replica attaccando il ferro con decisione ma una fiammata di Landry obbliga Galbiati al minuto di sospensione (16-8) mentre il PalaGeorge aumenta i decibel. All'uscita dallo stesso Jones perde palla e commette un ingenuo fallo antisportivo, Brescia non ne approfitta e gli ospiti limitano i danni quando si arriva al 10' è 21-11

Uno scatenato Fall e Sacchetti dai 6,75 spingono sempre più avanti i padroni di casa decisamente più aggressivi e motivati (30-13), l'ex di turno Fall si prende pure il lusso di una super stoppata a Mbakwe ma la maggior prestanza fisica sotto le plance permette a Torino di non affondare grazie ad una serie di tiri liberi (34-23). Brescia si inceppa, mostra segni di nervosismo - fallo tecnico a Luca Vitali per flopping - e patisce prima Mbakwe e poi i voli di Pelle. Ci vuole una tripla di Landry a ridare entusiasmo (41-29) prima degli ultimi 90" del parziale dove Cotton ne mette altri 3, poi Diana cade in un fallo tecnico dopo l'ennesima penalità fischiata contro la squadra padrona di casa. Il nervosismo è tanto: pure Galbiati viene colpito da un tecnico poi contesta in maniera evidente l'ultima rimessa bresciana che è sembrata un po' troppo lunga, si torna negli spogliatoi sul 48-34 e grandi contestazioni al trio arbitrale

Sacchetti a 10 punti il top scorer seguito a ruota da un solido Ortner (9), Poeta a 9 e la coppia di centri Mbakwe - Pelle a 8 i migliori ospiti

Washington e Jones dai 6,75 tengono la Fiat viva obbligando Diana al minuto di sospensione (48-40), Vitali e compagni sono in rottura prolungata e il break torinese arriva sino al -3 prima di un canestro di Michele che frena l'impeto gialloblu. Jones è "on fire" da fuori colpisce nuovamente ma è Sacchetti l'uomo della provvidenza Germani, l'esterno con passaporto slovacco è in totale trance agonistica (15 punti nella frazione con 5/5 da oltre l'arco) ma Michele Vitali e Cotton ripagano della medesima moneta ed un scoppiettante terzo quarto si chiude sul 64-61

Cotton prova a ricreare un margine di sicurezza ma Jones da oltre l'arco è una sentenza e tiene Torino in scia (67-66), la gara prende i contorni di un 1vs1 tra i due scorer ma l'ultimo arrivato in casa Germani mostra skills di assistman e Moss dall'angolo non perdona (77-68)

Mazzola ne mette 5 in serie mentre Diana tra lo stupore generale panchina Cotton per rimettere Luca Vitali, Jones resta a terra dopo aver subito una stoppata (problemi di crampi) e deve lasciare il parquet a -3'10" (79-75); per un minuto il tabellone resta fermo, poi Ortner dalla lunetta spinge la Leonessa (81-75 -2'13"). Poeta e Washington dai tiri liberi tengono tutto aperto quando si entra nell'ultimo giro di lancette (81-78 -1'05") 

Un libero a segno da parte di Ortner, nemmeno Pelle è freddo e imita il collega austriaco. Landry dai 6,75 fallisce il colpo del ko e - sempre ai liberi - Poeta mette solo un punto di differenza (82-81 -11"); fallo su Cotton che segna solo il secondo libero e time out Fiat per organizzare la rimessa conclusiva. Jones sbaglia la tripla vittoria ma Washington cattura il rimbalzo offensivo e con una acrobazia impatta a 3 decimi dalla fine, l'ultimo tentativo di Sacchetti non ha esito ed è supplementare

Jones tornato sul parquet dimostra che la mano è sempre torrida: 7ima tripla, la Germani sbaglia e Michele Vitali si prende il quarto fallo tecnico della serata e Torino prova per la prima volta nel match a prendere il comando delle operazioni, sempre con Jones sugli scudi (85-90 -2'25"); messa in un angolo la Leonessa ha un clamoroso rigurgito d'orgoglio sull'asse Moss (tripla) e Cotton (and one) per il 91-90 con cui si entra nei 100" finali.

La Fiat fallisce la tripla del pareggio e Sacchetti in contropiede colpisce, Pelle da sotto viene limitato da Moss ma Landry non ha il killer instinct. Pelle dalla lunetta ne fa 1/2 (93-91 -27"), spetta a Luca Vitali l'onere dei liberi ed è glaciale (95-91-24")

Boungou Colo da oltre l'arco dice che non è finita, Moss dalla lunetta tiene avanti di 3 i suoi convertendo i liberi (97-94 -15"); Poeta fa 1/2, Landry pure e l'ultima preghiera del play campano non trova il canestro: la Germani è terza vincendo 98-95.

 

LA TOCCA PIANO |

— Eurosport IT (@Eurosport_IT)