Lega A - Trento fa più paura della neve, ma l'overtime sorride ad Avellino

08.01.2017 23:20 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 339 volte
Lega A - Trento fa più paura della neve, ma l'overtime sorride ad Avellino

Fiacca la Sidigas Avellino per gran parte dell'incontro: una Dolomiti Energia Trentino nettamente inferiore sul piano fisico e per di più menomata dall'infortunio occorso in partita a David Lighty tiene magistralmente il campo, costringendo gli irpini a conquistare con i denti l'overtime in cui hanno potuto esprimere il proprio netto potenziale, superiore per esperienza, con i vari Ragland, Green, Cusin. La Scandone chiude il girone d’andata al terzo posto, e nelle Final Eight di Coppa Italia incrocerà la Dinamo Sassari.

Avellino parte bene in difesa anche se è Trento a segnare due volte con Craft. I biancoverdi in attacco trovano subito buone soluzioni con Ragland, servito al bacio da Cusin, e con Leunen e Thomas che realizzano da tre (8-4). Lighty con due canestri dalla media distanza pareggia, Gomes con una tripla porta in vantaggio gli ospiti, ma è ancora Leunen a segnare dalla lunga distanza (11-11). Quattro punti consecutivi di Craft e una tripla di Baldi Rossi regalano il + 7 a Trento, ma Fesenko inchioda la schiacciata alla fine del quarto (13-18).

Il secondo periodo inizia con Fesenko che fa 1/2 dalla lunetta, a rimbalzo ci va Zerini che realizza da sotto. Forray segna ed Hogue realizza due liberi, ma è ancora il 44 biancoverde dalla linea della carità a fare bottino pieno (18-22). Flaccadori realizzza quattro punti consecutivi in penetrazione, Sacripanti è costretto al time out (22-28). Al ritorno in campo Thomas segna due volte dalla lunga distanza, ed Obasohan dalla lunetta realizza due liberi su tre dopo un canestro di Craft (30-32).

Al ritorno dall’intervallo lungo, è Avellino ad aprire le danze con una schiacciata di Leunen. La difesa dei biancoverdi costringe gli ospiti all’infrazione di 24’’ per ben due volte, ed Obasohan e Fesenko trovano punti da dentro l’area che riportano la Sidigas avanti (36-32). Gomes e Craft segnano 4 punti consecutivi, Cusin realizza dalla media distanza. Trento va a segno con Forray dalla lunga distanza, ma Ragland in penetrazione mantiene la Sidigas in vantaggio (42-41). il numero 10 ospite piazza un break di 4-0 che riporta a +3 Trento. Nell’ultima azione del quarto Cusin va a schiacciare per il -1 (44-45).

L’ultimo periodo si apre con il break degli ospiti dopo un canestro di Cusin. Moraschini due volte in contropiede spinge Trento a +6. Obasohan converte un gioco da 4 punti e la Sidigas si riporta a -2 (50-52). La Dolomiti opera l’ennesimo break con le triple di Baldi Rossi e Moraschini, ma i biancoverdi rispondono con un siluro di Green da tre e le schiacciate di Thomas e Fesenko (57-60). Fesenko realizza due liberi, risponde ancora Baldi Rossi dall’arco, ma Ragland riporta sotto Avellino con due punti in penetrazione (61-63). Nell’ultimo minuto di gioco Craft segna appoggiando al tabellone. La Sidigas però va a segno con Green dalla lunga distanza riportando gli irpini a -1. Gli ospiti perdono palla e nell’ultima azione Cusin prende il rimbalzo subendo fallo. Dalla lunetta il lungo irpino fa 1/2 mandando le squadre all’overtime.

Il supplementare si apre con la tripla di Craft. Cusin dalla lunetta stavolta è infallibile e Green segna da tre portando a +2 Avellino (70-68). I biancoverdi alzano l’intensità difensiva e Cusin intercetta un assist di Craft mandando in contropiede Ragland che realizza costringendo Buscaglia al time out. Al ritorno in campo è ancora la Sidigas a segnare con Green da tre e Cusin con la schiacciata (77-68). I biancoverdi gestiscono il vantaggio e chiudono la contesa con due liberi di Green che fissano il punteggio sul 79-69.

SIDIGAS AVELLINO – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 79-69 d.t.s. (13-18, 30-32, 44-45. 65-65)

AVELLINO: Thomas 13 (2/4, 3/6), Leunen 8 (1/1, 2/7), Cusin 11 (4(7), Obashoan 8 (1/3, 1/1), Ragland 10 (5/7, 0/4), Fesenko 14 (4/8), Randolph (0/3, 0/1), Severini n.e., Esposito n.e., Green 14 (0/1, 4/5), Zerini 2 (1/1, 0/1), Parlato n.e. Coach: Sacripanti.

TRENTINO: Craft 18 (5/7, 1/1), Baldi Rossi 14 (2/6, 3/6), Moraschini 7 (2/4, 1/1), Forray 9 (1/5, 2/6), Lovisotto ne, Flaccadori 6 (3/6, 0/2), Gomes 5 (1/5, 1/6), Hogue 4 (1/5), Lighty 6 (3/8, 0/1), Lechthaler. Coach: Buscaglia.

ARBITRI: Sahin Tolga, Attard Manuel e Dario Morelli

NOTE: Tiri liberi: Avellino 13/16, Trentino 9/11. Tiri da due: Avellino 18/35, Trentino 18/46. Tiri da tre: Avellino 10/25, Trentino 8/23. Rimbalzi: Avellino 41 (Thomas 12), Trentino 37 (Hogue 8). Assist: Avellino 24 (Leunen e Ragland 6), Trentino 11 (Craft 5).