Lega A - Trento, Cavazzana: “Dobbiamo contenere il talento offensivo della Vanoli”

15.12.2017 15:39 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 217 volte
Lega A - Trento, Cavazzana: “Dobbiamo contenere il talento offensivo della Vanoli”

Il debutto di Dustin Hogue, ma anche l’occasione per allungare la striscia positiva degli ultimi dieci giorni e dare un po’ di slancio alla propria posizione in classifica: la sfida fra Dolomiti Energia Trentino e Vanoli Cremona di domenica sera al PalaTrento (palla a due alle ore 18.15, biglietti ) è una di quelle partite in cui controllo del ritmo e dei rimbalzi possono fare la differenza. Lo sa bene l’assistant coach bianconero Vincenzo Cavazzana, che in sede di presentazione dell’incontro ha sottolineato la pericolosità di un team ricco di talento e di giocatori capaci di accendersi nella metà campo offensiva.

VINCENZO CAVAZZANA (Assistant Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “La Vanoli Cremona è una squadra con grande talento offensivo, che ama giocare ad alto ritmo per sfruttare al meglio le capacità realizzative dei suoi attaccanti. Sarà importante controllare il ritmo dell’incontro, lo dobbiamo fare lavorando bene a rimbalzo e in difesa: i cugini Diener sono l’anima anche carismatica della squadra, Martin sta giocando una stagione fantastica, Johnson-Odom lo conosciamo bene, l’aggiunta di Fontecchio non fa che rendere ancora più profondo e di alto livello il roster lombardo. Noi arriviamo a questo appuntamento in un buon momento di forma dopo aver colto due vittorie in trasferta: nelle ultime due settimane tutti i giocatori hanno fatto un passo in avanti nel loro processo di crescita, l’ingresso in rotazione di Hogue, anche a minutaggio inizialmente limitato, ci permetterà di alzare il nostro baricentro ed aumentare ancora l’aggressività della nostra difesa. Da questo punto di vista nelle ultime partite Lechthaler è stato un grande esempio di professionalità, a livello fisico e tecnico: ha dato una grande risposta per quantità e qualità”.