LEGA A – Torino-Pistoia ad una delle ultime chiamate per i playoffs

01.04.2017 16:41 di Pietro Battaglia   Vedi letture
LEGA A – Torino-Pistoia ad una delle ultime chiamate per i playoffs

Il campionato di Serie A Poste Mobile si avvicina a piccoli passi alla bandiera a scacchi di fine regular season e, come è giusto che sia, si infiamma la lotta per i playoffs. E la bagarre per entrare nelle migliori otto è assolutamente aperta, quando mancano cinque giornate al termine della stagione. Al momento sono dieci le squadre che possono ambire ad un posto in paradiso, se consideriamo Venezia e Avellino di fatto certe dei quarti di finale, insieme a Milano, l’unica aritmeticamente tranquilla. Dietro le tre battistrada inseguono Trento e Capo d’Orlando (quarte), Sassari e Reggio Emilia (seste), Brindisi e Torino (ottave), Pistoia (decima) e infine Cantù, Brescia e Varese (undicesime).
Uno dei vari crocevia passa dal Parco Ruffini di Torino. Domani infatti Auxilium e Pistoia Basket 200 si giocano una fettina di sogno, anche se al momento entrambe sarebbero fuori dalla top eight, i gialloblù noni per il doppio scontro diretto a sfavore con Bindisi (1-1, ma differenza canestri a favore dei pugliesi) e i biancorossi perché al decimo posto.
La The Flexx, però, vanta un +16 dell’andata contro la Fiat e in caso di successo sotto la Mole sarebbe quantomeno nona con un 2-0 a favore negli scontri diretti sui pimontesi. I piemontesi proprio per gli scontri diretti hanno una salita ripidissima da scalare per sperare di entrare nei playoffs. Infatti Torino ha praticamente tutti gli scontri diretti a sfavore con le squadre in lotta per la post season, escluso il 2-0 con Trento e la vittoria dell’andata con Reggio Emilia.
Di sicuro l’Auxilium è stata colpita da una piaga d’Egitto con l’infermeria spesso affollata, come è ancora oggi e come fu anche all’andata in Toscana. All’epoca Vitucci dovette fare a meno dell’intero reparto dei play maker con Poeta, Wright e Parente ko. Domani, Wright si ritrova di nuovo infortunato, mentre Poeta e Parente saranno della contesa. Saranno in tribuna col play americano anche Washington e Mazzola. In esclusiva il vice allenatore Stefano Comazzi ha illustrato le prospettive di recupero dei tre lungodegenti. Wright tornerà molto probabilmente con Caserta, tra sette giorni. Mazzola verrà rivalutato in seguito a nuovi esami, ma è possibile un suo rientro con i campani. Washington invece resterà fermo a lungo, si parla di un mese, e probabilmente ha finito la sua stagione.  Torino comunque è in fiducia dopo essere andata oltre a tutti questi infortuni vincendo con Cantù domenica scorsa.
Con ancora più fiducia è Pistoia, che arriva dal colpaccio casalingo a spese della capolista Milano. Il risultato ha sparigliato le carte nella corsa ai playoffs e i ragazzi di Esposito si sono riproposti prepotentemente scavalcando Brescia e Cantù. Tutti disponibili i biancorossi, con Roberts in tribuna in attesa di rescissione o taglio.
L’Auxilium invece potrà contare su un White a mezzo servizio, ma recuperato, e sull’ultimo arrivato Hollins, prezioso soprattutto in difesa con Cantù. Proprio la difesa resta il punto debole dei piemontesi, mentre è invece un punto di forza dei toscani. La Fiat, però, può contare su un attacco molto prolifico, aspetto che non appartiene di contro alla The Flexx. Allora grande attacco di Torino contro grande difesa di Pistoia, chi la spunterà?
Lo scopriremo domani, nel mezzo posticipo delle 19:30, causato dal blocco della circolazione delle autovetture fino alle 18:00 nel capoluogo del Piemonte. Appuntamento a domani per la cronaca e le voci dalla sala stampa. Che lo spettacolo della Serie A Poste Mobile cominci!