Lega A - The Flexx Pistoia confusa sul da farsi

 di Alessandro Palandri  articolo letto 2588 volte
Lega A - The Flexx Pistoia confusa sul da farsi

Una The Flexx Pistoia ad un bivio nella decisione tra svincolare un giocatore e trovare un sostituto, o perseverare con il roster attuale nella speranza che possa crescere in questo rush finale. Sono tante le domande che staff tecnico e Società si stanno ponendo in queste ore: il dubbio sulle qualità di alcuni adesso viene fuori ed è reale, per cui correre ai ripari finché si è in tempo, forse sarebbe l’ ultima carta da giocarsi per il Club Biancorosso per sperare nella salvezza con le prossime otto partite. I tempi per i tesseramenti sono scaduti a Febbraio, ma Pistoia potrebbe ancora pescare dalla LegaDue, dovendo fare i conti però con le Società che stanno lottando per i playoff: motivo per il quale difficilmente le candidate alla promozione potranno o vorranno svincolare buoni talenti. 

Jaylen Bond su tutti, sembra essere il primo nome segnato sul taccuino di Coach Esposito. Il giocatore nativo di Philadelphia non ha certo impressionato nell’ arco dell’ intera stagione, alternando infortuni lievi, a partite davvero sottotono e discutibili. Uno spot molto importante, quello ricoperto da Bond, che molto spesso è fondamentale negli schemi del basket moderno e che si è visto mancare nelle strategie di Coach Esposito che ha dovuto così snaturare alcuni giocatori nelle rotazioni in partita. Era difficile da pensare, ma anche Deyan Ivanov, non ha certo dato l’ impatto che tutti si aspettavano: è da sottolineare quanto sia difficile per un lungo come lui giocare tanti minuti di fila e non avere un cambio talentuoso, che possa dare respiro. Il Bulgaro, a parte un inizio spumeggiante, ha iniziato a subire i lunghi del campionato in maniera pesante, soprattutto a rimbalzo; questo ha fatto sì, che gli avversari avessero una doppia chance di tiro per azione. Non sarà certo lui l’ eventuale sostituto, ma tutti ci aspettiamo molto di più da un giocatore carismatico e di talento come lui. Oltre al nome di Bond, non ci sono molti altri giocatori papabili per un eventuale scambio o svincolo dal contratto. Il pacchetto Italiani sta dimostrando grandi cose finalmente con Laquintana, Gaspardo e Mian in netta crescita: McGee seppur sempre con un dolore che dà fastidio ad ogni partita, sta comunque viaggiando a più di 13 punti di media in campionato; Diawara, Ivanov e Della Rosa sono arrivati in corsa per cui difficilmente può avverarsi un ripensamento su di loro. Daniele Magro non ha certo vita facile in questa stagione, poiché non garantisce minutaggio efficace quando chiamato in causa, se non in un paio di uscite: per lui non avere una figura accanto a cui ispirarsi e che può stimolarlo al massimo, come era successo lo scorso anno con Crosariol, non produce un buon effetto. Il lungo Padovano sembra spesso assente dagli schemi di Coach Esposito, ma nel nostro campionato l’ asse play-pivot è fondamentale in attacco, per cui cercare di dare fiducia al proprio allenatore è il primo obbiettivo di Magro per mantenere la maglia numero diciotto. 

Dopo la brutta sconfitta casalinga contro Reggio Emilia, di sabato scorso, la The Flexx Pistoia ha deciso di disputare l’ intera settimana con il doppio allenamento quotidiano. Domenica sbarcheranno al Pala Carrara i Campioni in carica della Reyer Venezia, che dopo aver conquistato la vetta della classifica con la vittoria su Cantù, vorranno certo continuare il rullino di marcia vincente per staccare la EA7 Milano di qualche punto. La squadra Lagunare ha ovviamente dalla sua parte la grande esperienza dei singoli, che dopo l’ ottimo roster messo in piedi ad inizio stagione, ha avuto la prontezza durante il campionato di mettere a segno colpi di marcato di alto livello: Austin Daye, giocatore molto cercato da Pistoia nel mercato estivo, e l’ ultimo arrivato Edgar Sosa. Il Domenicano, ex Sassari, darà una mano in cabina di regia ad Haynes, che spesso ultimamente predilige la posizione di guardia in assenza dal rettangolo di gioco di Dominique Johnson. La squadra di Coach De Raffaele oltre al talento sul perimetro, può vantare di un gioco verticale degno di nota con Watt e Biligha, oltre ai minuti di esperienza che regala l’ onnipresente Tomas Ress. Ex della gara, adesso in maglia Reyer, Michael Jenkins: il giocatore ricordiamo aver vestito la maglia di Pistoia nella seconda metà della scorsa stagione con Coach Esposito in panchina. 

La Curva Pistoia chiede a tutti gli amanti di questo fantastico gioco e appassionati della propria squadra, di accorrere in massa per la partita di domenica ore 18 presso il Pala Carrara. Match che sarà diretto dalla terna arbitrale Rossi, Aronne, Borgo e verrà trasmesso in diretta tv Eurosport Player.