Lega A - The Flexx Pistoia affondata in quel di Cantù da Burns e compagni

Red October Cantù 106 - The Flexx Pistoia 85
 di Alessandro Palandri  articolo letto 355 volte
Lega A - The Flexx Pistoia affondata in quel di Cantù da Burns e compagni

The Flexx Pistoia di fronte stasera a una Red October Cantù davvero cinica in ogni situazione di gioco, su entrambi lati del campo. La squadra di Coach Esposito ha tenuto però il ritmo per tre frazioni “positive” rimanendo sempre in partita, nonostante l’ attacco asfissiante dei padroni di casa che ha messo a dura prova la tenacia dei Biancorossi: Cantù è stata brava a creare gioco su ambedue i lati del campo, senza mollare di fronte ai tentativi di sorpasso della The Flexx Pistoia, che ha provato a intimorire Cantù con qualche bella giocata di Gaspardo e Mian. Per i padroni di casa l’ assenza di Crosariol non intacca però gli equilibri di Coach Sodini, che dalla panchina ha larga scelta in tutti i ruoli. Equilibri che si sono spostati allora sugli esterni e sull’ apporto sempre fondamentale di Burns, in ogni angolo del rettangolo di gioco. Per Pistoia invece i protagonisti positivi a fine partita sono il pacchetto di Italiani, Gaspardo, Laquintana e Mian: serata no al tiro per McGee e sopratutto per Bond, ancora in difficoltà a trovare il fondo della retina, concludendo una gara con segno negativo. Per lui solo quattro punti in dieci minuti, ma tanto lavoro ancora da fare se si vuol far diventare un terminale offensivo pericoloso su cui far lavorare le difese avversarie. Problemi anche per Dejan Ivanov stasera, che ha letteralmente perso il duello sotto canestro con Thomas e compagni, andando a incappare in diversi errori sopratutto nel pitturato che ne hanno gravato la prestazione. Ronald Moore in cabina di regia ha mantenuto i suoi buoni standard con 11 assist a referto, ma purtroppo un 2/10 al tiro ne ha influenzato il suo apporto alla causa. Una delle note positive della gara per Coach Esposito è ovviamente la quantità di punti (20 almeno) segnati ad ogni frazione, indicando una buona amalgama tra i giocatori che in attacco riescono comunque spesso a trovare una soluzione. Oggi però si sono trovati di fronte una Cantù da più di cento punti nelle mani, che difficilmente poteva soccombere a fine partita. Christian Burns MVP della gara con 17 punti e 15 rimbalzi per una valutazione finale di 30 punti. Pensare che Pistoia ha ottenuto dopo quaranta minuti una valutazione complessiva di 78, quando appunto un solo giocatore Canturino ne ha ottenuti trenta, non può che far leggere la partita per quella che è stata. Red October Cantù che si conferma grande squadra del nostro campionato continuando a macinare punti in classifica alla ricerca di una buona posizione nella griglia Playoff, dominando sulle percentuali al tiro è l’ ottima serata al tiro per Smith e Chappell. Battuta d’ arresto invece nella corsa salvezza per Pistoia, che per sua fortuna riesce comunque a mantenersi sopra il trio di bassa classifica, composto da Capo d’ Orlando, Brindisi e Pesaro, le quali hanno perso in questa giornata. Partita da cui Coach Esposito salva ovviamente sia la crescita di Mian e Laquintana, come il buon impatto sulla gara del gruppo in generale in fase offensiva. Da rivedere ancora i movimenti in difesa per cercare di concedere meno punti alla squadra avversaria che, a tratti stasera è sembrata essere davvero di un altro livello. La nota negativa di oggi va a Ivanov, Diawara e McGee, che nonostante i dieci punti a referto non ha dato mai lo strappo decisivo all’ attacco Biancorosso, mentre i primi due non hanno offerto ai compagni soluzioni di tiro e aiuti che avrebbero fatto tergiversare di più alcuni attacchi di Cantù. Finale di gara a favore appunto dei padroni di casa che sulla sirena finale scrivono a referto 106-85. 

PARZIALI: 26-22, 33-22, 19-22, 28-21. 

MVP: Christian Burns con 17 punti, 15 rimbalzi per una valutazione finale di 30. 

Red October Cantù: Burns 17, Thomas 13, Smith 21, Chappell 14, Culpepper 13, Parrillo 3, Maspero 2, Tassone, Ellis 13, Raucci, Cournooh 10. 

The Flexx Pistoia: Moore 6, Gaspardo 13, McGee 10, Mian 18, Ivanov 9, Diawara 5, Bond 4, Della Rosa 2, Barbon , Onouha 2, Laquintana 13, Magro 3.