Lega A - Taliercio fuorilegge: l'anno prossimo la Reyer dovrà emigrare o sarà pasticcio alla romana

12.04.2017 09:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 6184 volte
Lega A - Taliercio fuorilegge: l'anno prossimo la Reyer dovrà emigrare o sarà pasticcio alla romana

Inutile girarci intorno: con i suoi 3.509 posti il Taliercio non rispetterà le norme minime da 5000 posti che ha deciso il consiglio Federale della FIP e, senza un progetto concreto di nuovo palasport, non sarà accordato nemmeno un giorno di deroga. La casa storica della Reyer, fra l'altro, non è neanche soggetto adatto ad un restyling massiccio semplicemente è addio. Dai playoff 2017-18 e dalla regular season 2018-19. La realtà delle cose (ma non è uno zuccherino) non toccano solo la Reyer: nell'attuale serie A a norma sarebbero solo Milano, Pesaro, Caserta, Avellino, Varese e Sassari.

Inquadra molto bene la situazione il presidente dell'Umana Reyer Federico Casarin: "La città ha bisogno di un nuovo impianto e nel tempo brevissimo di un anno. L'amministrazione comunale (il sindaco Luigi Brugnaro è il proprietario della Reyer, ndr) conosce la situazione. La volontà del proprietario è sempre stata quella di realizzare un nuovo palasport. L'unico modo per ottenere una deroga dalla Fip e restare a tempo al Taliercio sarebbe avere un progetto avviato, con tempi certi di realizzazione, per la costruzione del nuovo impianto." La location però sarebbe ancora un punto interrogativo: con queste premesse i tempi appaiono già irrealizzabili. Quel che è peggio, al piano di sotto società che hanno impianti adeguati potrebbero ritrovarsi in serie A senza meriti sportivi nel giro di una stagione e ben presto cominceranno a premere. Si profila un'altro pasticcio alla romana...