Lega A - Stasera il big match Umana-Sidigas (20.45, Rai Sport HD e Eurosport Player) chiude la giornata

01.04.2018 12:54 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 363 volte
Fonte: legabasket
Lega A - Stasera il big match Umana-Sidigas (20.45, Rai Sport HD e Eurosport Player) chiude la giornata

Il big match Umana Venezia-Sidigas Avellino (nella foto il veneziano Watts in azione nel match di andata) chiude stasera la giornata della Serie A PosteMobile (Rai Sport HD e Eurosport Player ore 20.45).  "E’ una partita che non ha bisogno di grandi presentazioni- aferma il coach dell'Umana De Raffaele - Arriva una squadra che gioca giustamente per lo scudetto, e quindi con un roster adeguato per questo obiettivo, che sta facendo molto bene in Coppa, guadagnandosi la qualificazione come noi alle semifinali. Una squadra lunga, completa, con tanto talento, con tanto fisico e quindi anche una partita che porta dietro tanti stimoli e che, per assurdo, non ci sarebbe neanche bisogno di preparare, per quanto è alta la qualità del roster di Avellino. Noi abbiamo la necessità di ritrovare i nostri equilibri, soprattutto fisici, perché la trasferta in Russia è stata molto pesante. Abbiamo il problema di Bramos, che non sappiamo se sarà della partita, ma c’è un po’ di preoccupazione, e la condizione di qualche altro giocatore non è ottimale. Questo soltanto per appurare i fatti; per il resto, siamo pronti a giocare una partita molto fisica, molto dura, speriamo anche una bella partita di pallacanestro, perché sono due squadre che stanno recitando un ruolo da protagonista in questo campionato."
“Venezia lo scorso anno è stata la nostra bestia nera - afferma il coach irpino Sacripanti - Più che pensare al tatticismo, dobbiamo ripartire dall’energia sfoderata nei primi due quarti di coppa, specialmente nel secondo. Dobbiamo però essere più costanti nell’arco dei 40 minuti, anche perché Venezia, insieme a Milano, è la squadra meglio strutturata del campionato. Vanta un roster di 13 giocatori di altissimo livello, anche se poi in campo si gioca sempre 5 contro 5. Questa partita ci può dire a che punto è la nostra crescita, è il valore di squadra che deve venire fuori. C’è tanto da lavorare per essere pronti ad affrontare una squadra di talento. Noi dovremo essere concentrati sulle nostre certezze e sulle nostre attenzioni difensive. Dopo la partita di Milano nonostante il risultato è cresciuto molto il mio ottimismo. Ci siamo presi i nostri tiri e nonostante le difficoltà siamo stati in partita fino alla fine. Ci manca un po’ di intensità ma ci stiamo lavorando. Sto cercando di far capire alla squadra che ora è il momento di capire chi siamo”.