Lega A - Sacchetti si prende tutte le colpe del tracollo a Cantù della Vanoli

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 393 volte
Lega A - Sacchetti si prende tutte le colpe del tracollo a Cantù della Vanoli

Sala stampa per Romeo Sacchetti, che deve commentare la sconfitta senza attenuanti della sua Vanoli Cremona al PalaDesio contro la Red October, prendendosene tutte le colpe: "Se una squadra parte con un approccio del genere sicuramente la colpa è dell'allenatore che non è riuscito a trasmettere i concetti giusti".

Chiarito l'assunto del teorema, il coach prosegue: "La partita è girata subito male: loro a canestro ad ogni tiro e noi a fallire ogni conclusione, ma non è quello il punto. La nostra faccia è stata la faccia sbagliata, senza la rabbia giusta per conquistare i due punti. Con questo atteggiamento non si arriva nemmeno alla salvezza. Non abbiamo le caratteristiche per giocare in modo morbido, bisogna che lo capiamo alla svelta. Non siamo una squadra di alto livello a cui bastano cinque minuti per vincere la partita. Non sono preoccupato: solo arrabbiato. Perchè dopo due partite non posso essere preoccupato. La strada è lunga; è che un approccio del genere davvero non me lo sarei aspettato. Cantù è una formazione molto fisica: che ci ha ammazzato, che potrà dire la sua e che potrà fare decisamente bene in questo campionato".