Lega A- Reyer Venezia in Semi Finale di Playoff: The Flexx Pistoia ai saluti finali

The Flexx Pistoia 79 - Umana Reyer Venezia 92
19.05.2017 23:38 di Alessandro Palandri  articolo letto 2175 volte
Lega A- Reyer Venezia in Semi Finale di Playoff: The Flexx Pistoia ai saluti finali

Partenza forte della Reyer Venezia che inizia a martellare dall' arco come nelle gare precedenti. La The Flexx invece ha difficoltà nel trovare la via del canestro e come da pronostico nel difendere sui tiratori lagunari. Per sette minuti Pistoia segna solo con Petteway e 11-20 Venezia senza possibilità di replica al momento. Coach Esposito dà respiro al Texano richiamandolo in panchina. La The Flexx continua a giocare bene, allungando il passo e staccando nettamente Venezia nel ritmo di gioco. Si conclude 23-28 il primo quarto, a dir poco spumeggiante, di una partita che merita di essere vissuta fino alla fine. Mai dare per finita Pistoia. 23-28

 

2

Crosariol mette a segno i primi due del quarto e Petteway ancora caldo sigla il parziale di 9-5 Pistoia per il 31-33 Venezia. Marquez Haynes stasera incontenibile segna a ripetizione, tenendo il vantaggio meritato a favore. La The Flexx fà una fatica immensa a non far scappare Venezia che in attacco non sbaglia davvero nulla, pur concedendo qualcosa in difesa: solo l' entusiasmo del pubblico e il carisma dei giocatori Pistoiesi fa sì che la The Flexx possa essere in vantaggio per la prima volta nella partita sul 37-36 firmato Jenkins. Pistoia ne ha fatti 39 giocando bene e di squadra, mentre Venezia puntando solo sul tiro da fuori (8/10 da tre punti) e conquistando qualche fallo in più a favore. Parità che si protrae per ben tre minuti con le squadre che si alternano nel segnare, fino al 46-46 con un solo minuto dalla fine grazie alla reazione che Pistoia ha ad ogni assalto degli orogranata, si ricompatta e cerca di giocare con la testa in attacco. 47-51

 

3

Apre Boothe da tre punti dopo un paio di possesso in di difesa davvero forti che impediscono alla Reyer di segnare nel primo minuto e mezzo: 50-54. Il parziale però lo fà la Reyer allungando sul 50-59. Haynes segna il 54-62 Reyer che stacca un po' la spina dell' ossigeno a Pistoia, inerte di fronte a percentuali così alte. Al minuto sette Coach Esposito ricorre al timeout obbligatorio perché la Reyer non molla, mente Pistoia ha iniziato a vacillare in difesa, leggendo sul tabellone del PalaCarrara 58-69. Ariel Filloy ne segna cinque davanti al suo ex tifo che non gradisce molto la reazione del giocatore. Risponde per Pistoia però Petteway che segna da lontano, riaccendendo le speranze. Il quarto si conclude con il vantaggio Reyer Venezia, dopo tanto sforzo da parte di Pistoia alla ricerca della vera impresa epica. 66-76

 

4

Pistoia ci mette due minuti a svegliarsi e segnare il primo canestro, per cui Venezia dalla sua alta esperienza scrive 68-80 sul tabellone affievolendo le speranze di tutti, pur mancando ancora otto minuti di gioco. Altri due minuti di dominio Reyer contro la The Flexx che non pare proprio la squadra dei primi tre quarti: gioco spezzettato e tanta stanchezza sulle gambe in difesa che non permette transizioni veloci. Punteggio sul 71-82 con Jenkins letteralmente fuori dalla partita con soli sette punti a referto. Pistoia sbaglia troppo da sotto per riacchiappare Venezia e il dominio a rimbalzo sui due fronti del campo fa sì che i lagunari impongano il netto vantaggio 73-84 sulla The Flexx.  Peccato per le energie finite nelle gambe dei Biancorossi perché gli ultimi due minuti interi di garbage time proprio non ci stavano: ma la supremazia e la grinta ancora dei Veneziani non può che far arrendere la The Flexx per la prima volta in questa serie. Purtroppo stasera la condotta significa saluti a tutti e alla prossima stagione: la curva e l' intero PalaCarrara ha ringraziato giocatori e società con cori e applausi infiniti anche dopo il termine della partita. Finale partita  79-92. 

 

Peccato perché questa The Flexx Pistoia stava crescendo sul campo e come gruppo partita dopo partita e avrebbe potuto fare male a Venezia alla lunga. Gli orogranata davvero gli anti Milano per il gioco espresso così efficace e costante hanno fatto vedere cosa vuol dire voler competere per il titolo. Pistoia ha poco da recriminarsi stasera perché il cuore ce l' ha messo, la voglia c' era, tutti hanno pensato alla squadra e non a se stessi. Coach Esposito forse all' ultima partita sulla panchina di Pistoia, si é visto felice ma commosso. Gli occhi lucidi di El Diablo sono pieni di voglia di rifarsi e risistemare gli errori visti stasera: purtroppo però il sogno stasera finisce non solo per lui, ma per molti giocatori che non vedremo più in maglia The Flexx Pistoia. Tanti i ringraziamenti da parte sua in conferenza stampa dovendo molto alla società Pistoia Basket, ma consapevole di dover prendere prossimamente una decisone importante per il suo futuro da allenatore. 

 

MVP: M. Haynes 31 punti di cui 6/11 da tre punti .

PARZIALI: 23-28, 24-23, 19-25, 13-16. 

The Flexx Pistoia: Petteway 21, Antonutti 9, Solazzi, Lombardi 2, Crosariol 14, Magro 10, Jenkins 7, Moore 6, Galli, Boothe 10. 

Umana Reyer Venezia: Haynes 31, Ejim 1, Peric 5, Stone 0, Bramos 15, Tonut 5, Groppi, Filloy 7, Ress 6, Ortner 9, Viggiano 0, McGee 13.