Lega A - Reyer, Tomas Ress alla decima finale scudetto in carriera

08.06.2017 00:06 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1101 volte
Lega A - Reyer, Tomas Ress alla decima finale scudetto in carriera

Nove finali-scudetto in carriera, sette titoli conquistati (Virtus Bologna, 6 Mens Sana Siena) con du sole sconfitte (Fortitudo Bologna, Mens Sana Siena 2013-14): alla bella età di 37 anni Tomas Ress si accinge a suonare la sua decima sinfonia superando anche Beethoven... carriera solida, carisma ed esperienza, riconosce senza difficoltà il percorso sorprendente dell'Aquila Trento con Maurizio Di Giangiacomo del quotidiano Alto Adige: "non era partita benissimo, alla fine del girone d’andata era appena tredicesima. Poi però qualcosa è cambiato, Trento ha giocato un girone di ritorno incredibile, nonostante gli infortuni, e anche nei primi due turni dei playoff ha dimostrato compattezza e grande energia. Una finale un po’ inaspettata ma molto meritata, perché la Dolomiti Energia ha messo cuore e anima in ogni singola partita".

L'ala-pivot è nato a Salorno, per lui sarà quasi derby nella sfida contro Trento? "Ma no, sarebbe esagerato, però è piacevole giocare la finale scudetto contro la Dolomiti Energia. E' la squadra che gioca la pallacanestro migliore in questo momento. Milano in questa stagione ha subito infortuni importanti, anche l’Eurolega ha sicuramente pesato: se non fai bene, si riflette anche sul campionato, tutte quelle sconfitte ti rimangono nel cervello. Hanno finito la stagione regolare non al top, perdendo qualche partita, con qualche insicurezza che poi Trento ha saputo sfruttare. Ma i meriti dell’Aquila sono grandissimi."

Roster più lungo, fattore campo: il pronostico pende verso la Reyer. "Le partite sono tantissime, una serie best of seven non è mai chiusa. Il fattore campo conta il giusto, può anche giocare un ruolo negativo: noi giocheremo subito due partite in casa e sappiamo di non poterle sbagliare; Trento invece potrà giocarle con la mente più libera."