Lega A - Red October Cantù: il finale premia la Juvecaserta

13.11.2016 21:22 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 211 volte
Lega A - Red October Cantù: il finale premia la Juvecaserta

Terza sconfitta consecutiva per la Red October che dopo aver comandato per lunga parte della gara si arrende in un finale combattuto alla Pasta Reggia Caserta per 83 a 82.

Inizio equilibrato con Putney e Sosa che replicano a uno scatenato Pilepic per il 5 a 4 esterno dopo due minuti. Johnson risponde a Sosa, Putney schiaccia il +3 campano (9 a 6). Sosa, dall’arco, e Watt provano a far scappare gli ospiti, ma JJ e Pilepic, autore di un gioco da 4 punti, tengono i bianco- blu sul -2 (14 a 12) a metà della prima frazione. I padroni di casa continuano ad attaccare con fluidità e con Waters e Johnson sorpassano sul 18 a 16 nonostante la penetrazione di Sosa. E’ Gaddefors a riportare la situazione in perfetto equilibrio a quota 18. Waters segna da fuori, Putney affonda al volo, prima del break di 5 a 0 interno, firmato Pilepic- Johnson, che permette alla formazione di coach Kurtinaitis di allungare sul 25 a 20 a due minuti e mezzo dal termine del quarto. La Juve cerca di reagire con Czyz e Giuri, la Red October però, grazie a Darden e Lawal, rimane al comando per 28 a 24 alla fine del primo periodo.

La seconda frazione si apre con l’appoggio di Waters a cui replica Watt. Sono Pilepic e Darden a far scappare Cantù sul +7 (35 a 28) a sette minuti e mezzo dall’intervallo. Caserta non ci sta e con Watt e Cinciarini torna a -3 (35 a 32). Cinciarini, dall’arco, risponde alla schiacciata di Johnson per il -2 campano (37 a 35) a metà del secondo quarto. I bianco- blu provano a fuggire con Darden e Pilepic, ma la Pasta Reggia non molla e con il gioco da tre punti di Gaddefors e Bostic impatta a quota 40 a due minuti e mezzo dalla fine del primo tempo. I padroni di casa reagiscono immediatamente e con Lawal e Waters riallungano sul +4 (44 a 40). Jackson infila un libero, Pilepic due e la Red October arriva all’intervallo in vantaggio per 46 a 41.

Il secondo tempo comincia con il canestro di Lawal a cui replica Bostic per il -5 esterno (48 a 43) dopo tre minuti. Caserta tenta di avvicinarsi con Sosa, ma Lawal, con una gran schiacciata, tiene Cantù sul +5  (50 a 45). I bianco- neri però non mollano, si affidano a un ottimo Watt, e si riportano sul -1 (50 a 49) a metà del terzo periodo. Sono Pilepic e Lawal che fanno rimanere i bianco- blu avanti sul 53 a 51 a due minuti e mezzo dalla fine della frazione nonostante il gran tiro di Watt. Pilepic infila due liberi, Waters colpisce dalla media e i padroni di casa allungano sul +6 (57 a 51). Czyz risponde a Darden fissando il punteggio al termine del terzo quarto sul 59 a 53 per la Red October.

L’avvio di ultimo periodo è favorevole alla Pasta Reggia che con Cinciarini torna a -2 (59 a 57). E’ ancora Cinciarini, dall’arco, a replicare al gioco da tre punti di Lawal tenendo gli ospiti sul -2 (62 a 60) a 8 minuti dalla conclusione del match. Cantù aumenta l’aggressività in difesa e con Lawal e la bomba di Acker si riporta sul +6 (66 a 60). La Juve non molla e con Czyz e Watt si avvicina nuovamente sul -2 (66 a 64). Sosa risponde a Pilepic, Watt alla tripla di Waters e i bianco- blu rimangono al comando per 71 a 68 a metà dell’ultima frazione. Acker colpisce da fuori area, Watt schiaccia su assist di Sosa, prima del contropiede di Sosa che vale il -1 esterno (73 a 72) a due minuti e mezzo dalla fine della gara. E’ un tiro pesante di Cinciarini che permette a Caserta di sorpassare sul 75 a 73. Watt ribatte a Johnson, Lawal insacca il personale del -1 casalingo (77 a 76) a un minuto e mezzo dalla sirena. I campani provano a scappare con la bomba di Bostic, ma la formazione di coach Kurtinaitis, grazie a un gioco da tre punti di JJ, rimane sul -1 (80 a 79). Waters risponde alla tripla di Sosa, purtroppo però la Red October concede l’ultimo rimbalzo in attacco e la Pasta Reggia espugna il PalaBancoDesio per 83 a 82.

RED OCTOBER CANTU’  82 - PASTA REGGIA CASERTA  83 (28- 24, 46- 41, 59- 53)

RED OCTOBER CANTU’: Acker 5, Baparapè ne, Parrillo, Laganà ne, Pilepic 23, Waters 18, Callahan ne, Kariniauskas, Darden 7, Quaglia ne, Johnson 15, Lawal 14. All. Kurtinaitis.

PASTA REGGIA CASERTA: Sosa 18, Riccio ne, Cinciarini 15, Putney 6, Gaddefors 5, Jackson 1, Giuri 2, Bostic 8, Cefarelli, Metreveli, Czyz 6, Watt 22.  All. Dell’Agnello.

 

Arbitri: Biggi, Attard, Morelli