Lega A - Ramagli "Mai pensato di non meritare la riconferma"

30.07.2017 10:31 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 514 volte
Lega A  - Ramagli "Mai pensato di non meritare la riconferma"

Lunga chiacchierata del coach virtussino Alessandro Ramagli per il giornalista del Resto del Carlino Massimo Selleri. Dal 17 agosto Ramagli comincerà la preparazione della nuova squadra che ha ricondotto in serie A dopo una annata in crescendo. Ecco i passaggi più interessanti dell'edizione cartacea:

“Quando si inizia una stagione di squadre se ne pensano cento, quindi è difficile che uno parta con una idea e tutti si incastri come immaginato. La nostra è una squadra costruita nella normalità, con dentro buoni giocatori, e i giocatori sono buoni per quello che hanno nella testa e non solo nelle mani. Non ci saranno ruoli centrali, perché quello che conta sarà la capacità dei giocatori di interpretare, all’interno del team, il canovaccio migliore per esprimere le proprie capacità. Non è che il play salvi la vita agli altri perché passa la palla, serve un equilibrio che dovremo trovare, come tutti.

Il cambio proprietà? Quando accade è normale che cambino anche i rapporti e il modo di esercitare la leadership, ma tanto era già cambiato durante la scorsa stagione.
Noi saremo un gruppo che avrà intransigenza sulle regole di vita comune da seguire, poi per il resto, come sempre, non cercherò di imporre una filosofia sterile e asettica.
Le partenze? Non sono uomo da social, ho solo fatto un collage con i sei giocatori partiti scrivendo che a chi vuoi bene devi dare ali per volare, radici per tornare o una ragione per rimanere. Chi va via porta un pezzo di me con sé e viceversa.

Fiducia. Quando ci sono così tanti cambiamenti ci si può aspettare di tutto, io ho avuto la pazienza e l’attenzione di aspettare, così da capire anche come muoversi. Oggi c’è più chiarezza, ma io non ho mai pensato di non iniziare la stagione, anche perché nella promozione il mio contributo c’è stato”