Lega A - Passo falso Betaland, che cade in casa con Reggio

02.04.2017 21:19 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 137 volte
Lega A - Passo falso Betaland, che cade in casa con Reggio

La Betaland Capo d’Orlando perde al PalaFantozzi di misura con la Grissin Bon Reggio  (59-62) dopo un match tirato e per larghi tratti in equilibrio. In un PalaFantozzi colmo e caloroso l’Orlandina ha saputo incassare e reagire ai colpi di Reggio portandosi sino al -1 negli istanti di gara. Fatale ancora il finale con Reggio, adesso nelle restanti cinque gare di campionato bisognerà conquistare i punti necessari per raggiungere i playoff.


La cronaca:

Archie è il primo a trovare il fondo della retina sfruttando il mismatch con Della Valle. Cervi e Della Valle portano avanti Reggio, ma con Ivanovic, la bomba di Stojanovic e la palombella di Diener, che sblocca il punteggio dopo 2 minuti di digiuno, la Betaland è sul +5 (11-6 dopo 5'). Vantaggio accorciato subito da Polonara che segna e subisce il fallo realizzando il -2. Dopo il lungo stop per infortunio entra in campo capitan Sandro Nicevic e Archie trova il +4 dalla media (13-9). Due triple consecutive di Polonara e Kaukenas valgono però il controsorpasso: Reggio si porta sul +2 dopo 8 minuti e mezzo (13-15) e Stojanovic dalla lunetta chiude il primo quarto sul 14-15. Iannuzzi dalla media apre il secondo parziale riportando avanti i suoi, ma poi commette fallo antisportivo su Kaukenas, che dalla lunetta mette il +3 (16-19). Ivanovic serve Archie che mette il -1, Raynolds realizza in tap-in e la bomba di Diener riporta tutto in parità a quota 21 dopo 14 minuti. Gentile replica subito mettendola dall'angolo e il pressing di Needham mette in difficoltà i playmaker paladini: il folletto biancorosso recupera palla e finalizza in contropiede per il +6 Grissin Bon (21-27 dopo 15'30''), commettendo poi il terzo fallo e costringendo coach Menetti a richiamarlo in panchina. Di Carlo risponde proponendo Tepic nello spot di playmaker, che al rientro dal time-out appoggia in contropiede e la bomba di Diener dall'angolo vale il -1 (26-27 dopo 17'). Aradori è preciso in lunetta, Archie si impone a rimbalzo e realizza, altro giro dalla linea della carità per Aradori e Tepic, con la bomba Della Valle che manda le squadre negli spogliatoi sul 30-34.

La tripla di Della Valle vale il +7 al rientro dall'intervallo lungo 30-37. Diener trova il fondo della retina e Polonara in transizione porta ancora 7 punti tra le due squadre. Archie realizza, Ma con quattro punti consecutivi di Cervi gli emiliani vanno sul massimo vantaggio: +9 (34-43 dopo 26'). I paladini non mollano e col fade-away di Archie e Iannuzzi dalla media trovano il -5 (38-43). La tripla di Aradori interrompe il break di casa, Iannuzzi accorcia dalla lunetta, ma ancora una tripla di Aradori prova ad affossare la Betaland, che ora è di nuovo -9 (40-49). Un altro break di 5-0 firmato Iannuzzi e Laquintana chiude il terzo quarto sul 45-49. Quattro punti consecutivi di Laquintana, che guida la rimonta penetrando la zona reggiana e poi finalizzando la transizione che vale la parità a quota 49 e infiamma il PalaFantozzi. Polonara prova a spegnere l'entusiasmo mettendo la tripla, ma Tepic replica immediatamente ed è ancora parità a quota 52 a 7'30'' dalla fine. Gentile mette la bomba e Kaukenas subisce il fallo di Stojanovic sul tiro da tre e va in lunetta a mettere il +6 (52-58 a 5'30'' dalla fine). Iannuzzi serve Stojanovic che appoggia in reverse e la bomba di Laquintana a 3'30'' dal termine vale il nuovo -1 che dà ancora speranza alla Betaland (57-58). Si sbaglia tantissimo da ambo i lati e i reggiani tornano a segnare dalla lunetta con Aradori che fa 1/2 a 15'' dalla fine. I paladini hanno la palla del vantaggio, ma la sprecano. Aradori dalla lunetta a mette ancora 3 punti tra i suoi e la Betaland. De Nicolao ferma Tepic, che non fallisce dai liberi e Ivanovic ferma subito l'attacco reggiano: Aradori anche stavolta non sbaglia, i suoi liberi fermano il punteggio sul 59-62 e la preghiera di Ivanovic non raggiunge il ferro.

Betaland Capo d’Orlando – Grissin Bon Reggio Emilia 59-62 (14-15; 30-34; 45-49)

Betaland Capo d’Orlando: Zanatta ne, Tepic 9, Iannuzzi 9, Laquintana 9, Nicevic, Delas 1, Diener 12, Donda ne, Ivanovic 2, Archie 12, Stojanovic 5, Berzins ne. All: Di Carlo

Grissin Bon Reggio Emilia: Aradori 11, Needham 5, Polonara 14, Reynolds 2, Della Valle 8, De Nicolao, Strautins ne, Kaukenas 8, Cervi 8, Gentile 6, Williams. All: Menetti