Lega A - Olimpia Milano, un buon secondo tempo sottomette l'Orlandina

23.01.2017 07:53 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 300 volte
Lega A - Olimpia Milano, un buon secondo tempo sottomette l'Orlandina

Arriva al Forum l'Orlandina per una Olimpia Milano rinfrancata dalla vittoria in EuroLeague. gli uomini di Repesa concedono il bis, come raramente da parecchio tempo, per ben cominciare il girone di ritorno. La vittoria arriva in maniera piuttosto netta e permette all'EA7 di mantenere inalterato il vantaggio sulle inseguitrici. La formazione meneghina con Kalnietis e Cinciarini (a riposo il buon Hickman per turnover) prende subito il comando delle operazioni, operando però il break decisivo solo nel secondo tempo, ma la squadra siciliana non è mai apparsa in grado di poter rovesciare le sorti dell'incontro. Bella sorpresa, contrariamente ai proclami della vigilia, il rientro di Sanders, la sicurezza di Fontecchio. Buone impressioni anche da Abass e Dragic.

La cronaca: l'azione dell'Olimpia è ficcante e vale il 30-19 già all'undicesimo minuto con tanto Fontecchio. Stojanovic e Diener a colpi di triple tentano di tenere la Betaland sulla linea di galleggiamento, Di Carlo stringe sulle marcature e Milano quasi si blocca. Occorre che Abass metta cinque punti in fila al rientro dall'intervallo, per un +15 che condiziona il resto della partita. Finisce 90-74.

EA7 Emporio Armani Milano – Betaland Capo d'Orlando 90-74 (27-19; 45-39; 68-51)

EA7 Emporio Armani Milano: Mclean 8, Fontecchio 16, Kalnietis 7, Raduljica, Dragic 13, Macvan 11, Pascolo 5, Bortolani n.e., Cinciarini 9, Sanders 8, Abass Abass 9, Simon 4. All.: Repesa.

Betaland Capo d'Orlando: Galipò n.e., Tepic, Iannuzzi 10, Laquintana 4, Perl 7, Nicevic n.e., Delas 9, Diener 21, Ivanovic 10, Archie n.e., Stojanovic 13, Carianni n.e. All.: Di Carlo