Lega A - MIA Cantù a Torino per allungare la striscia vincente

25.03.2017 12:39 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 264 volte
Lega A - MIA Cantù a Torino per allungare la striscia vincente

Sfida importante per la MIA Cantù che affronterà domani alle ore 18.15 al PalaRuffini di Torino (diretta su Milanow, canale 191 del digitale terrestre) la FIAT con l’obiettivo di allungare la striscia vincente conquistando il quarto successo consecutivo.              

GLI AVVERSARI - L’Auxilium del confermato coach Francesco Vitucci è in piena corsa per la qualificazione ai playoff visto che si trova al momento all’ottavo posto in classifica, insieme all’Enel Brindisi, a quota 22 punti, con due lunghezze di vantaggio sui bianco- blu. Domenica scorsa i piemontesi, decimati per una serie di infortuni avvenuti sia prima sia durante la gara, si sono arresi nettamente in trasferta alla Reyer Venezia per 89 a 70 nonostante i 15 punti dello statunitense Deron Washington.

Il quintetto - Descrivere il roster della FIAT per la partita di domani non è semplice date le problematiche fisiche che hanno colpito buona parte della squadra e che impediranno sicuramente di scendere in campo all’ala Deron Washington, fermo per una lesione muscolare all’adduttore, e che mettono in forte dubbio la presenza del play Chris Wright, anche lui alle prese con una distrazione muscolare al gemello mediale, e dell’ala Valerio Mazzola, che ha saltato la sfida di Venezia per una distorsione alla caviglia sinistra, mentre potrebbe rientrare il centro DJ White, out da tre settimane per un infortunio alla schiena. Considerate proprio le precarie condizioni di White Torino ha ingaggiato in settimana il lungo americano Ryan Hollins, che aveva iniziato la stagione in Spagna, al Gran Canaria.

Play titolare dei giallo- blu, vista la probabile assenza di Wright, sarà l’azzurro Giuseppe Poeta, che offre sempre un contributo importante con 8,1 punti e 2,6 assist di media a match. Al suo fianco dovrebbero giocare la guardia statunitense Tyler Harvey, in doppia cifra nella sua annata di esordio in Europa con 10,6 punti di media a gara, e il figlio d’arte Mirza Alibegovic, che si sta mettendo in evidenza in Serie A con 7,9 punti di media a partita.

Sotto le plance l’Auxilium conterà sulla coppia americana composta dall’ala Jamil Wilson, che al suo debutto in Italia sta facendo registrare 11,8 punti e 5,8 rimbalzi di media a sfida confermandosi molto pericoloso dall’arco con l’ottima percentuale del 39,8% da tre punti, e dal centro, che ha alle spalle numerose esperienze in NBA a Charlotte, Dallas, Cleveland, Boston, Los Angeles Clippers, Washington e Memphis, Ryan Hollins, ingaggiato in settimana per sopperire alle problematiche fisiche di DJ White.

La panchina - Coach Vitucci avrà probabilmente a disposizione delle rotazioni limitate a causa degli infortuni. Play di riserva sarà il veterano Davide Parente mentre cambierà gli esterni il prospetto, classe 1998, David Okeke, in campo per ben 15 minuti nella gara di Venezia.

Le rotazioni dei lunghi saranno invece garantite dal centro Gino Cuccarolo, arrivato in Piemonte nel mese di febbraio dopo aver iniziato la stagione al G.S.A Udine, in Serie A2,  per sostituire Abdel Fall e subito utile con 4 punti e 2 rimbalzi di media a sfida, e dal rientrante DJ White, che non ha giocato nelle ultime quattro giornate per problemi alla schiena, ma che prima dello stop non era solo il miglior marcatore della FIAT con 17,1 punti di media a partita, ma anche il quarto rimbalzista del campionato con 8,3 rimbalzi catturati di media ad “allacciata di scarpe” e il terzo per valutazione nella Serie A con una valutazione media di 21,5. Sembra difficile invece il ritorno sul parquet dell’ala Valerio Mazzola, che ha saltato il match contro l’Umana Reyer per una distorsione alla caviglia sinistra.

LA SITUAZIONE DELLA MIA - Unico dubbio nella file della MIA è l’utilizzo dell’ala statunitense Tremmell Darden, che non ha ancora completamente recuperato dall’infortunio muscolare al gemello mediale della gamba destra.

I PRECEDENTI - Quella tra Pallacanestro Cantù e Auxilium Torino è una sfida storica della pallacanestro italiana. Le due formazioni si sono affrontate infatti per 52 volte con un bilancio favorevole alla MIA che si è imposta in 31 occasioni.

Il trend è differente se si considerano solamente le gare giocate in Piemonte dove i giallo- blu hanno vinto 15 delle 25 partite disputate.

Il punteggio massimo raggiunto in un match tra le due squadre risale alla stagione 1990/91 con l’allora Clear di Fabrizio Frates che ha espugnato il campo dell’Auxilium con un roboante 123 a 116 grazie a una prestazione incredibile di Pace Mannion autore di 45 punti.

Decisamente più antico il maggior divario per la Pallacanestro Cantù che nel 1975/76 ha battuto la Chinamartini Torino per 114 a 73.

Il massimo scarto per i piemontesi è stato invece fatto registrare nell’annata 1984/85 con la Berloni che ha sconfitto in casa la Jollycolombani per 108 a 86.

La Fiat si è aggiudicata la gara di andata, disputata al PalaBancoDesio lo scorso 27 novembre, per 89 a 77 nonostante i 20 punti di Dominic Waters e i 18 di Tremmell Darden.

GLI EX - Non ci sono ex nella partita di domani tra FIAT Torino e MIA Cantù.