Lega A: Le parole dei coach Enel e Vanoli nel post gara vinto da Brindisi

05.03.2017 21:30 di Dario Recchia  articolo letto 550 volte
Lega A: Le parole dei coach Enel e Vanoli nel post gara vinto da Brindisi

Ritorna alla vittoria l’Enel basket Brindisi superando la Vanoli Cremona per 94-82 dopo una gara divertente e spettacolare. Queste le dichiarazioni dei due allenatori nel post gara.

“Dovevamo giocare una partita diversa - dichiara coach Lepore- cosi come l’avevamo preparata in settimana in cui avevamo curato soprattutto l’aspetto difensivo. Non siamo stati aggressivi in difesa e Brindisi ha potuto fare il proprio gioco. Abbiamo subito , viceversa, la loro aggressività. Noi si siamo intestarditi a cercare soluzioni personali non facendo muovere la palla. Abbiamo subito 25-30 e 25 punti punti in 3 dei 4 periodi e cosi diventa tutto piu’ difficile. Inoltre abbiamo anche sbagliato 11 tiri liberi ed abbiamo perso 16 palle. Si riassume cosi la partita non giocata da noi insieme alla bravura di Brindisi. La prossima settimana ci aspetta Capo d’Orlando e dobbiamo ripartire dall’allenamento di martedi provando ad eliminare gli errori di stasera, la nostra salvezza passa dalla difesa”.

Abbiamo  vinto una partita – dichiara coach Sacchetti ma abbiamo ancora dei vuoti e per farci dire che siamo di un altro livello dobbiamo evitare alcune cose viste nel primo e nel terzo quarto. Non riusciamo ad avere un certo equilibrio all’interno della partita e noto ogni tanto una sorta di sufficienza che non riesco a capire. Non siamo Milano che ha gli uomini per aggiustare le partite in cinque minuti ed ho l’impressione di avere alcuni giocatori che a volte pensano di essere piu’ forti di quello che sono. Che non sempre è una cattiva cosa a condizione di essere piu’ sfacciati e concreti.”