Lega A - La Vuelle Pesaro supera Reggio Emilia nell'Alphonso Ford Trophy

20.09.2017 00:06 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 981 volte
Lega A - La Vuelle Pesaro supera Reggio Emilia nell'Alphonso Ford Trophy

Bella reazione del gruppo della Vuelle Pesaro all'inopinata partenza per gli States di Zak Irvin. Gli uomini di coach Spiro Leka giocano una buona gara contro la Grissin Bon e si aggiudicano il Memorial Alphonso Ford, la partita più sentita in ricordo di un giocatore indimenticabile.

Al Palacampanara davanti ad un’ottima cornice di pubblico finisce 74-63. In quintetto partono Omogbo, Ancellotti, Moore, Bertone e Ceron, la Grissin Bon risponde con Mussini, Candi, Della Valle, Cervi e Nevels.

I primi tre punti del match li realizza Moore. Reggio Emilia passa in vantaggio per la prima volta con un gioco da tre punti di De Vico che porta i suoi sul 10-8. Coach Leka chiama il primo timeout dopo la tripla di Garrett Nevels che vale il +5 per gli emiliani (15-10). La VL accorcia le distanze con una schiacciata di Mika per il -1 mentre De Vico con una tripla porta avanti i suoi al primo break sul punteggio di 22-18.

Il secondo quarto vede in campo dall’inizio Bertone, Mika, Omogbo, Monaldi e Serpilli.  Reggio tocca il massimo vantaggio col canestro del 26-18 di Markoishvili. Dopo alcune azioni in cui si registrano errori da entrambe le parti è Omogbo a segnare da tre punti per il -1 ma Cervi sale in cattedra riallungando sul 36-28. Il quarto si chiude con una stoppata di Mika con la formazione pesarese sotto per 30-36.

Il ritorno in campo delle due squadre vede una schiacciata di Omogbo subito replicata da Mussini. La Vuelle accorcia lo svantaggio e al 25’ si riporta in parità grazie ai due liberi di Mika (40-40). Iniziano le triple, prima con Della Valle e poi di Ceron. E’ lo stesso giocatore veneziano che insieme ad Omogbo consentono alla Vuelle di portarsi sul 47-43. La VL gioca bene e si porta sul 51-45, Della Valle accorcia le distanze con una tripla e poi Candi pareggia. Il quarto si chiude con la VL in vantaggio di una lunghezza, 52-51.

I ragazzi di coach Leka aprono l’ultimo quarto con un parziale di 9-0 che li porta sul 61-52 grazie a Monaldi ed Ancellotti. La tripla di Bertone sulla sirena per il 66-55 del 35’ fa salire l’entusiasmo del pubblico prima dei 4 punti di Reggio Emilia che permettono ai biancorossi emiliani di portarsi sul -7, costringendo il coach di Pesaro a chiamare timeout a 3’41” dal termine. Haws riporta i suoi a -3 a 2’15” dalla fine del match (66-63), Moore però riallunga dai 6.75 per il +6 ed è ancora lui a trovare il canestro del 71-63 quando mancano 55 secondi al termine. Menetti è costretto a fermare il gioco. Al ritorno in campo Omogbo mette al sicuro il risultato con un gioco da 3 punti che vale il 74-63 finale che consente ai biancorossi di aggiudicarsi il match dedicato all’indimenticato numero 10. Vince il premio come miglior realizzatore il Dallas Moore.

VL PESARO – GRISSIN BON REGGIO EMILIA: 74-63

VL PESARO: Omogbo 19, Ceron 7, Crescenzi, Moretti, Mika 11, Moore 21, Bocconcelli, Ancellotti 4, Bertone 9, Monaldi 3, Serpilli, Morgillo. All. Leka

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Mussini 2, Candi 3, Della Valle 10, Reynolds 4, Markoishvili 3, Vigori, Cervi 13, Nevels 13, Dell’Osto, Sane 2, Haws 6, De Vico 7. All. Menetti