Lega A - La The Flexx Pistoia compie l’ impresa e vince contro la Reyer Venezia

The Flexx Pistoia 93 - Umana Reyer Venezia 83
25.03.2018 21:33 di Alessandro Palandri  articolo letto 1095 volte
Lega A - La The Flexx Pistoia compie l’ impresa e vince contro la Reyer Venezia

La The Flexx Pistoia stasera è partita con il piglio giusto e ha finito altrettanto bene, tralasciando qualche attimo di smarrimento che ha fatto tremare il risultato negli ultimi due minuti di gioco. Ma ci può stare perché dall’ altra parte la tecnica dei singoli merita sicuramente un elogio. Bene tutta la squadra, tranne Bond che ha concluso con 0 punti e 4 falli, più le due palle perse a fine quarto che hanno minato la vittoria. Ma in una serata come questa non sono le cose negative da sottolineare, bensì l’ entusiasmo che è riuscita a creare tutto l’ ambiente, tra squadra e pubblico. Pistoia ha dominato a rimbalzo sopratutto con i piccoli, in segno di grande compattezza della squadra, e grazie ad un 48% da tre punti ha portato a casa due punti importanti e che fanno anche poi piacere perché arrivati contro i campioni in carica della Reyer. Coach Esposito ovviamente soddisfatto per la serata dei suoi, può tirare un sospiro di sollievo dopo aver vinto contro i campioni in carica della Reyer con una prestazione di carattere e agonismo davvero notevole, che lascerà molto di positivo nelle teste dei Biancorossi. 

 

1

The Flexx Pistoia entrata in campo con il piglio giusto, su tutti l’ ex McGee che apre da tre punti e poi con il sottomano scrive 9-4 Pistoia dopo 3 minuti di gioco. La Reyer prova a impensierire colpendo dalla media distanza,ma la difesa Biancorossa tiene il colpo e reagisce subito, addirittura portandosi sul 14-7 a metà quarto, con Coach de Raffaele costretto al timeout. The Flexx Pistoia in completo spolvero nel primo quarto con percentuali al tiro alte e difesa forte ad ogni azione: il 2/2 da tre punti di Della Rosa dall’ angolo fa esplodere letteralmente il PalaCarrara sul 24-12 a un solo minuto dal termine del quarto. Miglior conclusione di frazione non poteva esserci dopo aver visto la schiacciata di McGee in testa a Biligha: Pistoia avanti sul 27-13. Tyrus McGee già a quota 10 punti contro la sua ex squadra. 

 

2

Secondo quarto a rilento per entrambe le squadre, con Pistoia che non trova la solita fluidità in attacco, lasciando tempo a Venezia di posizionarsi: tutto più complicato adesso che la Reyer può imporre il proprio ritmo sui Biancorossi lasciando il pallino del gioco in mano ai Lagunari. 28-17 dopo tre minuti di gioco. Pistoia dopo il timeout sembra aver ritrovato l’ energia della prima frazione, con Moore e compagni che trovano facilmente la via del canestro: ma notizia ancor più importante è la difesa asfissiante che stasera Pistoia sta mettendo in campo. The Flexx Pistoia in controllo della seconda metà di quarto tornando a fare il proprio gioco: si legge 40-26 sul tabellone luminoso con ancori tre giri di lancetta prima della pausa lunga. Massimo vantaggio The Flexx Pistoia sul 45-26 dopo la tripla da otto metri di Mian,anche lui in serata positiva al tiro. Mini break in chiusura di quarto per la Reyer Venezia che con Tonut recupera ben sette punti di svantaggio in un solo minuto. Si va alla pausa lunga sul 45-33. 

 

3

Pistoia parte bene in attacco con Moore e McGee che stasera non ne vuole sapere di restare in ombra. 55-37 dopo quattro e minuti di gioco e Venezia in difficoltà in attacco. Due minuti di confusione per entrambe le squadre che producono un tecnico per parte, accendendo un po’ il pubblico di casa. Ma la partita torna sui ritmi di prima subito e la The Flexx Pistoia ancora in vantaggio, nonostante gli attacchi insistenti della Reyer: 60-42. Ancora Pistoia in attacco molto bene, con Moore che segna 4 punti di fila e distribuisce un assist degno di replay a Magro che segna il 64-46 al minuto numero otto. Tyrus McGee segna il suo punto numero ventuno con una prodezza da campione, che lo fa certamente rimpiangere a Coach De Raffaele. Frazione chiusa da Pistoia sul 70-57, con qualche certezza in meno dopo le due triple di fila di Daye in chiusura. 

 

4

La Reyer è brava a giocare con calma e recupera qualche punto a Pistoia piano piano, che dopo un paio di minuti sottotono, riesce a ritrovare le giuste spaziature almeno in difesa, tenendo il punteggio ancora al sicuro sul 73-62. Pistoia però in attacco segna soltanto tre punti in quattro minuti e la Reyer ne approfitta per accorciare fino al meno otto sul 73-65 a metà quarto, impensierendo Coach Esposito. Bella la tripla dall’ angolo di McGee che, seppur con quattro falli a carico è obbligato a restare in campo per far sbilanciare la difesa avversaria: 82-71 e un minuto e mezzo ancora. Due palle perse di fila per Bond fanno tremare le gambe a tutta Pistoia, sopratutto dopo il 2/2 di Jenkins che riporta Venezia a meno cinque. Moore mantiene il controllo dell’ attacco Biancorosso e McGee ancora da tre punti scrive 86-77 con un solo giro di lancette. La Reyer si compatta e segna da sotto, mentre Pistoia gioca in difesa cercando di vincerla in difesa: 89-83 a trenta secondi dalla fine con Moore in lunetta del tiro libero. Pistoia segna con Moore dalla lunetta, per poi ripetersi da sotto canestro con l’ appoggio di sinistro chiudendo il discorso sul 93-83 contro i campioni in carica della Reyer Venezia. 

 

Ma che bello rivedere vincere Pistoia sul proprio campo con una prestazione davvero positiva sin dall’ inizio: a farne le spese, è stata la Reyer Venezia di Coach De Raffaele. Un primo quarto davvero esaltante per tutta la squadra, grazie anche ad un McGee in serata buona al tiro, che ha saputo compattarsi al momento giusto e fare proprio il pallino del gioco fin dalle prime battute. La Reyer non ha trovato il fondo della retina come abitualmente fa dall’ arco dei tre punti per i primi tre quarti e questo dato negativo ha fatto sì che gli equilibri di Coach Esposito potessero concentrarsi di più sull’ interno del pitturato. Stasera la Reyer non ha saputo “ingabbiare” l’ ex di turno McGee, che ha avuto la possibilità di fare il suo gioco per l’ intera partita, nonostante le rotazioni in difesa su di lui, dimostrandosi all’ altezza del ruolo. Adesso l’ imperativo per Pistoia é continuare a giocare così da qui fino alla fine del campionato, con la grinta necessaria e perché no anche un po’ di quella fortuna che è mancata fino ad adesso.

 

MVP: Tyrus McGee con 29 punti in 32 minuti, con 5/6 da tre punti e una valutazione finale di 30. 

PARZIALI: 27-13, 18-20, 25-24, 23-26.

The Flexx Pistoia: Della Rosa 6, McGee 29, Laquintana 5, Mian 7, Gaspardo 4, Del Chiaro, Onouha, Querci, Bond 0, Magro 7, Moore 17, Ivanov 18. 

Reyer Venezia: Haynes 7, Peric 11, Sosa 0, Bramos 3, Tonut 13, Daye 18, De Nicolao 4, Jenkins 14, Ress, Cerella, Watt 9.