Lega A - La Leonessa saluta Marcus Landry, l'MVP che ha portato Brescia tra le grandi

20.07.2018 19:35 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1171 volte
Lega A - La Leonessa saluta Marcus Landry, l'MVP che ha portato Brescia tra le grandi

Germani Basket Brescia comunica che la trattativa per il trasferimento dell’ala statunitense si è conclusa positivamente e che, dunque, il giocatore si appresta a lasciare il campionato italiano, nel quale era approdato nell’estate del 2016 proprio per vestire la maglia biancoblu.

Nei giorni scorsi il giocatore aveva comunicato alla società di aver ricevuto un’offerta da parte di una squadra del campionato coreano, manifestando l’interesse a intraprendere un nuovo percorso nella sua carriera. Preso atto della volontà del giocatore, Basket Brescia Leonessa ha successivamente preso contatti con il club interessato al suo ingaggio, perfezionando nelle ultime ore la trattativa per il suo trasferimento.

Marcus Landry lascia la Leonessa dopo due stagioni di altissimo livello, coronate da importanti statistiche (top scorer del campionato con 19.6 punti di media a partita nella prima stagione, 14.7 punti di media a gara nella seconda), da grandi risultati raggiunti (la finale di Coppa Italia e le semifinali dei playoff scudetto 2018) e, soprattutto, dal riconoscimento di MVP del campionato 2016-2017.

“Per noi è stato un onore poter avere Marcus Landry all’interno del nostro progetto cestistico – afferma Graziella Bragaglio, presidente del Basket Brescia Leonessa -. Non solo ha meritato il riconoscimento di MVP del campionato dopo la sua prima stagione in Italia, ma ha dato un contributo importante anche nel suo secondo anno, dando modo ai giocatori che hanno fatto parte del nostro sistema di poter crescere e raggiungere dei risultati che resteranno per sempre nella storia del nostro club. Sono felice che possa fare quest’esperienza all’estero, così come ci ha chiesto, e auguro a lui e alla sua famiglia tanta gioia per il futuro”.

“È stato un onore aver condiviso con Marcus questi due anni – spiega il patron Matteo Bonetti -. Il Professore, così come lo abbiamo sempre soprannominato, ha dato tanto a noi e credo che anche la società abbia dato tanto a lui. Abbiamo accontentato il giocatore nella sua scelta di vita e gli auguriamo le più grandi fortune e di proseguire anche in Asia la sua importante carriera. Siamo convinti che Brescia sarà sempre nel suo cuore e in quello della sua famiglia per tutto ciò di bello che abbiamo vissuto insieme”.

“Voglio mandare un grande saluto all’amico Marcus – il pensiero di Mauro Ferrari, amministratore delegato di Germani Spa, Title Sponsor della Leonessa -. Con la sua partenza lascia a Brescia un ricordo indelebile, sia per il contribuito che ha dato alla squadra che a livello familiare. So che la società farà il possibile per sostituirlo nel migliore dei modi, anche se sono certo che la sua partenza lascerà un vuoto: Marcus, infatti, è un grande uomo, ancora prima che un grande atleta, e quando a partire sono dei grandi uomini, lasciano sempre un vuoto. Marcus resterà sempre nei nostri cuori, speriamo che possa venirci presto a fare visita nel nuovo PalaLeonessa e gli mandiamo un grosso in bocca al lupo per la sua esperienza in Corea”.

“In questi anni di permanenza a Brescia, Marcus ha dato il massimo del suo impegno, mettendo tutte le sue caratteristiche tecniche e di talento a beneficio di tutta la squadra – le parole di Sandro Santoro, General Manager della Leonessa -. Siamo stati felici di averlo avuto con noi e di aver condiviso con lui enormi soddisfazioni, anche rispetto a quelle che potevano essere le aspettative reciproche. Accettiamo la scelta e ne comprendiamo le motivazioni, che non hanno un’origine solo ed esclusivamente economica. Si tratta di una scelta di vita, che ha sbocco sulla serenità personale e familiare del giocatore. Anche per questo, auguro a lui personalmente e ai componenti della sua famiglia che possano vedere realizzati in questa parte della sua carriera tutti i loro desideri”.