Lega A - L'Olimpia Milano arriva dove tutti la mettevano, grazie a Davide Pascolo e Andrea Cinciarini

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1603 volte
Lega A - L'Olimpia Milano arriva dove tutti la mettevano, grazie a Davide Pascolo e Andrea Cinciarini

Silenziosa e sorniona, facendo anche eccessive spallucce alle critiche più o meno ficcanti con una striscia aperta di sei partite consecutive vinte, l'Olimpia Milano ha preso la testa in solitaria in campionato. Una serie cominciata dopo la sconfitta con Varese, ripartendo da Capo d'Orlando fino a domenica ad Avellino. Il minimo sindacale, secondo molti...

Al PaladelMauro si è rivisto in spolvero Dada Pascolo. L'ala è andato in doppia cifra per la prima volta quest’anno nel campionato italiano segnando 11 punti con 5/6 dal campo. Ne aveva segnati però 12 a Barcellona in EuroLeague. L’Olimpia è quindi 2-0 quando Dada è andato in doppia cifra. Primato stagionale anche i 20 di valutazione. L'ironia della sorte vuole che da quando i rumors di mercato l'hanno messo in partenza a fine stagione (come del resto Cinciarini) il suo utilizzo in campionato è andato in crescendo dopo i 6' concessigli da Pianigiani a Brindisi.

Anche il playmaker di Cattolica, sempre dopo l'Happy Casa dove giocò appena 10', nelle ultime quattro gare ha collezionato 23,7 minuti in campo contro una media annua di 16,0 fino a quel momento. Entrambi, secondo quanto riporta il sito di Legabasket, hanno il contratto in scadenza il 30 giugno 2018. Escape e conferme, se esistono, ci sono solo nella volontà delle parti. Mentre, sempre nel frattempo, sono arrivate le nuove regole del 6+6. Ecco perché nei piani alti dell'Olimpia hanno dovuto sbaraccare i programmi già compilati e fare marcia indietro.