Lega A - Il Trofeo Sport System di Caorle all'Avtodor Saratov di coach Mazzon di misura su Varese

16.09.2017 23:10 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 206 volte
Lega A - Il Trofeo Sport System di Caorle all'Avtodor Saratov di coach Mazzon di misura su Varese

L'undicesima edizione del Torneo Internazionale "Città di Caorle" va ai russi dell'Avtodor Saratov, capaci di imporsi sull'Openjobmetis Varese al termine di una lunga ed equilibratissima battaglia. Nella storia della manifestazione si tratta della quarta affermazione di una squadra straniera, la seconda russa dopo il Lokomotiv Kuban nel 2014. È un successo che però parla anche italiano, anzi veneziano: è infatti la terza vittoria per il coach Andrea Mazzon, che aveva già conquistato le prime due edizioni del 2007 (con la Fortitudo Bologna) e 2008 (con l'Aris Salonicco).
Nella finale per il 3° posto il derby fra Venezia e Treviso, disputato davanti a un'ottima cornice di pubblico, ha visto invece i campioni d'Italia di coach De Raffaele imporsi con autorità.

Avtodor Saratov - Openjobmetis Varese  71-66

AVTODOR SARATOV: Downs 10 (2/5, 1/2), Kliuchnikov 5 (0/1, 1/4), Clarke 14 (1/2, 2/5), Robinson 13 (2/4, 3/6), Klimenko 9 (1/2), Zibirov 3 (1/1 da tre), Morris 6 (3/4, 0/2), Mikhailovskii (0/1), Hummer 2 (0/3), Zabelin 4 (2/2, 0/2), Sheleketo 5 (1/2, 1/3), Kurkin. All. Mazzon.
PALLACANESTRO VARESE: Avramovic 6 (2/4, 0/3), Pelle 5 (1/1), Ivanaj ne, Natali 2 (1/4, 0/3), Okoye 9 (3/3, 0/2), Tambone 2 (0/1, 0/1), Bergamaschi ne, Ferrero 6 (0/1, 2/5), Wells 4 (2/6), Waller 11 (2/5, 2/8), Cain 4 (1/3), Hollis 17 (6/9, 1/2). All. Caja.
ARBITRI: Bartoli di Trieste, Boninsegna di Milano e Borgo di Vicenza.
PARZIALI: 22-12, 33-30, 52-50.
NOTE: Spettatori 400 circa. Nessuno uscito per 5 falli. Tiri da due: Saratov 12/26, Varese 18/37. Tiri da tre: Saratov 9/25, Varese 5/24. Tiri liberi: Saratov 20/22, Varese 15/22.

Sin dalle prime battute è la formazione russa a fare corsa di testa. Con le triple di Robinson il vantaggio tocca anche la doppia cifra in chiusura della prima frazione. Per tutto il secondo quarto Hollis e compagni provano a ricucire, ma rimangono sempre a un'incollatura di distanza.
La lunga rincorsa si concretizza al 28', quando due triple in fila di Ferrero valgono prima il pareggio e poi il sorpasso (44-45) a Varese. È Morris tuttavia a riportare avanti i suoi proprio in chiusura di terzo periodo, e a restituire l'inerzia all'Avtodor (57-50 al 32'). L'Openjobmetis non molla, e nel finale è ancora lì: la bomba di Waller vale il 68-66 a 8" dalla fine, ma dall'altra parte i liberi di Clarke mettono la parola fine all'incontro. Artiom Klimenko è stato premiato come MVP del torneo.