Lega A - Il finale di Sassari premia l'Avellino di Sacripanti

20.11.2016 15:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 191 volte
Lega A - Il finale di Sassari premia l'Avellino di Sacripanti

Il lunch match dell’ottava giornata va in scena al Palaserradimigni: alle 12 palla a due della sfida tra Dinamo Sassari e Sidigas Avellino. Gli irpini sono reduci dalla sconfitta in casa in campionato contro Reggio Emilia mentre ai giganti il compito di trasformare in energia e agonismo la rabbia per l’esito del match di martedì con il Besiktas.

La cronaca. Coach Pasquini manda in campo Johnson-Odom, Lacey, Savanovic, Carter e Olaseni, coach Sacripanti risponde con Ragland, Leunen, Randolph, Fesenko e Thomas. Gli irpini partono forte e mettono a segno un break di 10-0 con Thomas, Ragland e Fesenko. Johnson-Odom rompe il ghiaccio per i suoi, insieme a Carter e Olaseni i giganti entrano in partita. Ragland trascina Avellino e il primo quarto si chiude 16-24. I giganti partono forte nella seconda frazione e bombardano con Monaldi e Stipcevic. Sacchetti sigla il sorpasso biancoblu dai 6.75, rispondono Ragland e Randolph. Break di 8-0 del Banco: botta e risposta dall’arco con Savanovic, Randolph, Stipcevic e Leunen. La bomba di Savanovic manda le squadre negli spogliatoi sul 41-35. Al rientro dall’intervallo lungo i lupi rientrano in campo con la voglia di riscatto e, grazie a Thomas e Randolph, si riportano a contatto. Il capitano Devecchi ricaccia indietro gli avversari dall’arco, ma il Banco non riesce a scappare via. Ragland riporta i suoi a un solo possesso di distanza (55-53). È il numero uno verde a siglare la parità per i suoi, con più di 6’ sul cronometro si apre una nuova partita. Canestro and one di Thomas e la Sidigas mette il naso avanti. Le due squadre si fronteggiano punto a punto e si sfidano dall’arco: attacca Stipcevic, risponde Thomas. Avellino trova un mini break con Ragland e Thomas, ormai sopra il ventello. 2+1 di Olaseni e 2/2 dalla lunetta di Stipcevic per il -1. 4 punti di Cusin permettono alla Scandone di fuggire con 9’’ sul cronometro. Al PalaSerradimigni finisce 70-75.

Dinamo Sassari  70 – Scandone Avellino 75 (16-24; 41-35; 55-53)

Dinamo Sassari. Johnson Odom 9, Lacey 2, Devecchi 6, D’Ercole, Sacchetti 3, Lydeka 10, Savanovic 6, Carter 4, Stipcevic 18, Olaseni 9, Ebeling, Monaldi 3. All. Federico Pasquini.

Sidigas Avellino. Zerini, Ragland 18, Green, Esposito, Leunen 3, Cusin 5, Severini 5, Randolph 18, Obasohan, Fesenko 5, Thomas 21, Parlato. All. Stefano Sacripanti