Lega A - Fiat Torino, Comazzi presenta la trasferta a Desio contro Cantù

24.03.2018 20:29 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 216 volte
Lega A - Fiat Torino, Comazzi presenta la trasferta a Desio contro Cantù

Match delicato quello che attende domani la Fiat Torino al PalaDesio contro la Red October Cantù, formazione che all’andata espugnò il PalaRuffini e che oggi è in piena lotta playoff come i gialloblù ed insegue a due lunghezze. Palla a due fissata alle ore 18, con diretta su Eurosport Player. L’analisi del confronto è dell’associate coach della Fiat Torino, Stefano Comazzi: “Negli ultimi sette giorni – precisa – ci siamo allenati con l’impegno che ad onor del vero non è mai venuto meno supportato da quel filo di tensione nervosa che può essere importante per arrivare pronti ad un appuntamento come quello del PalaDesio. Nelle ultime partite ci è mancato l’impatto difensivo. Nelle tre gare di campionato che sono seguite al successo in Coppa Italia abbiamo subito 89, 90 e 92 punti, mentre servirebbe un po’ più di compattezza nei momenti in cui le partite si incanalano su binari non favorevoli”.
Il testa a testa contro la squadra di coach Sodini arriva ad otto giornate dalla conclusione della regular season ed assume, come ogni sfida di qui al termine, un peso specifico indubbio: “Si tratta – prosegue il tecnico gialloblù – di uno scontro diretto per l’accesso ai playoff ed avendo perso il match casalingo l’unico risultato in grado di garantirci una spinta positiva è la vittoria. Non consideriamola in ogni caso la partita dell’ultima spiaggia poiché dopo Cantù ne mancheranno ancora sette e i giochi playoff rimarranno aperti a mio parere fino alla fine. Domani dovremo gettare in campo le nostre migliori energie fisiche e nervose, cosa che non eravamo riusciti a fare all’andata anche perché il match era arrivato in un periodo molto intenso, tra impegni di Coppa e campionato”. Importanti gli scalpi casalinghi di Cantù nel girone di ritorno, vedi Sassari e Avellino, a testimonianza della forza del gruppo: “Compagine temibile – conclude Comazzi – dotata del miglior attacco della serie A e tanti giocatori in grado di andare a canestro. Il loro quintetto base in media va regolarmente in doppia cifra e tra i singoli Culpepper è uomo con più di 30 punti nelle mani. Dovremo limitare il loro gioco in transizione e fare una prestazione di grande efficacia difensiva sui singoli. Chiediamo una prova di carattere”.