Lega A - Esposito: "Rispettato il piano partita solo a tratti, dovevamo avere più pazienza"

12.03.2018 06:46 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 153 volte
Lega A - Esposito: "Rispettato il piano partita solo a tratti, dovevamo avere più pazienza"

Non fa drammi dopo la decima sconfitta esterna consecutiva coach Esposito: "Abbiamo rispettato il piano partita solo a tratti -sono le parole in sala stampa da parte del tecnico biancorosso- e quando l'abbiamo fatto, abbiamo giocato bene sia in difesa che in attacco. Quando però questo non è successo, abbiamo permesso a Cantù di fare tutte le cose che sa fare meglio: giocare in velocità e in contropiede e creare vantaggio nell'uno contro uno. Abbiamo cercato di rimettere le cose a poste nel terzo quarto e siamo riusciti a metterli in difficoltà, ma ogni volta che abbiamo avuto la possibilità di rientrare pienamente in partita, un episodio ci ha fatto perdere fiducia e pazienza e puntualmente siamo tornati pesantemente sotto. Va comunque dato merito a Cantù, che come avevo detto alla vigilia della gara, vale, a livello di talento individuale, i primi quattro-cinque posti della classifica ed è quindi una squadra a noi superiore".

Esposito si sofferma poi sugli errori commessi dai suoi: "Dovevamo fare una partita più attenta, soprattutto difensivamente. I 59 punti concessi nel primo tempo, soprattutto con le percentuali che ha avuto Cantù, sono una zavorra difficile da portarsi dietro. Purtroppo -prosegue il coach- i problemi difensivi del primo tempo sono nati anche da scelte troppo affrettate in attacco. L'idea deve essere quella di giocare in maniera più controllata e più lucida, soprattutto quando le cose non vanno bene e di fronte hai giocatori esperti come quelli di Cantù. Dobbiamo migliorare, anche se sono parzialmente soddisfatto, quantomeno dell'atteggiamento della squadra".