Lega A: Enel parla....Marino risponde. E la città spera ancora.

13.06.2017 20:00 di Dario Recchia  articolo letto 2805 volte
Lega A: Enel parla....Marino risponde. E la città spera ancora.

Tanto tuonò che piovve…..con un comunicato stampa l’Enel rende noto la sua posizione nei confronti della New basket Brindisi  per la sponsorizzazione delle due prossime stagioni.
Enel ha recentemente confermato – si legge nel comunicato – alla New basket Brindisi la proposta di continuare il supporto alla società per ulteriori due anni, seppur con una riduzione economica dell’importo, per consentire la ricerca e l’ingresso di nuovi sponsor prima della conclusione di sponsorizzazione, che avverrà alla fine del biennio 2017-19.
Ciò è in linea con quanto comunicato alla società e alla dirigenza a partire dal 2014 e in continuità con riduzioni già approvate nel contratto in scadenza rispetto a quelli precedenti.
Enel conferma la piena volontà di continuare a sostenere la città di Brindisi con iniziative mirate di promozione territoriale che verranno individuate nell’ambito del piano di sostenibilità, in corso di definizione con la comunità locale , secondo il modello di creazione di valore condiviso a cui sono improntate le iniziative sui territori in cui l’azienda è presente.”

Sin qui il comunicato di Enel il cui contenuto non ammette repliche. Il colosso energetico ha deciso di “abbandonare” la società di Contrada Masseriola non essendo più interessata a legare il suo nome al basket cittadino. Il dibattito, a questo punto, si potrebbe aprire sul perché una azienda così importante che ha avuto un grosso ritorno di immagine dalla locale squadra di pallacanestro cambi strategia. E non ci piace pensare che la stessa abbia voluto sponsorizzare il basket solo per una forma di ricompensa rispetto al grosso impatto ambientale che la multinazionale ha prodotto nel territorio. Di questo, probabilmente, si dovrebbe interrogare la classe politica brindisina…..già quale????
E allora proviamo a parlare di sport. Marino e soci , in questi mesi, sapevano della proposta di Enel ma hanno provato, sino all’ultimo, a rinegoziare al rialzo lo stesso. Il risultato, purtroppo, pare non sia stato dei migliori dal momento che Enel non ha mai voluto rivedere, ad oggi, lo stesso. E le cifre non sono nemmeno quelle lette in questi giorni….
Questo uno stralcio di quanto dichiarato dal Presidente Marino a BrindisireportLe cifre non sono assolutamente in linea con quanto noi ci potessimo augurare e non pensavamo neppure nella peggiore delle ipotesi potessero essere queste. Ci auguriamo di poter portare a un ragionamento l’amministratore della società, che è colui il quale ha preso questa decisione , comunicata al resto del management.”
In definitiva sembrerebbe che dalla New basket ci sia ancora voglia di provare a far cambiare i termini del contratto, e da Enel dovranno chiarire cosa intendono fare con questo tipo di sponsorizzazione. Vogliono essere anche main sponsor oppure si potranno prevedere altre soluzioni? Una partita difficile ma ancora aperta nella speranza che, al di la di Enel, intorno qualcosa si muova per non vedere morire una delle poche eccellenze del territorio prima ancora che si possa parlare dell’altro annoso e grave problema: il palazzetto che non c’è!!!