Lega A - Dmitri Gerasimenko manda un videomessaggio ai tifosi canturini

13.06.2018 14:32 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 526 volte
Fonte: uff stampa pall. Cantù
Lega A - Dmitri Gerasimenko manda un videomessaggio ai tifosi canturini

Quest’oggi, tramite un videomessaggio, il proprietario della Red October Pallacanestro Cantù, Dmitry Gerasimenko, ha voluto far sentire tutta la sua vicinanza ai tifosi canturini dopo la splendida annata da poco conclusa. Ma il numero uno biancoblù non si è limitato soltanto a trarre un bilancio sulla stagione 2017-2018, anzi, nel video Dmitry Gerasimenko si sofferma soprattutto sul nuovo corso della Red October e sul nuovo allenatore, Evgeny Pashutin, indicando la strada da seguire, una strada particolarmente ambiziosa.
Di seguito le parole del proprietario della Pallacanestro Cantù, tradotte dall’inglese all’italiano:
“Ciao amici, la stagione è finita.
È stata una delle stagioni più incredibili della Pallacanestro Cantù degli ultimi tempi. Abbiamo provato emozioni enormi.
Siamo stati fortunati ad entrare nei playoff, dove la squadra ha saputo creare una bellissima atmosfera insieme a tutti i nostri tifosi. I giocatori adesso sono in vacanza e si godranno l’estate, in spiaggia, ma nei nostri uffici si continua a lavorare duramente per programmare la nuova stagione. Il lavoro continua.
Ecco perché abbiamo cominciato a guardare qualcuno che può aiutarci ad essere più forti ed a raggiungere, come minimo, gli stessi risultati della scorsa stagione. In futuro dovremo essere competitivi, sia nel campionato italiano che a livello europeo. Per questo motivo abbiamo scelto Evgeny Pashutin, un coach con una forte esperienza, in grado di mostrare un basket di livello europeo, dove ha trionfato due volte in EuroCup ed in VTB League. Penso che con un nuovo allenatore e con un nuovo roster possiamo inseguire comunque gli stessi risultati dello scorso anno, puntando ai playoff e puntando ad essere anche molto competitivi nelle arene europee.
In conclusione, voglio dire a tutte le persone di Cantù – a partire da chi lavora nella società, a chi è un tifoso abituale oppure a chi fa parte degli Eagles - di sostenere la nostra squadra ed il lavoro del nostro nuovo coach, credo che proveremo grandi emozioni.