Lega A - Cremona si esalta con le triple e supera anche Varese

07.01.2018 21:24 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 415 volte
Lega A - Cremona si esalta con le triple e supera anche Varese

La Vanoli Cremona raddoppia e allunga la striscia superando anche Varese dopo Brescia e candidandosi ad un posto per le Final Eight di Coppa Italia con 14 punti in carniere. Sentimento opposto per i biancorossi che inanellano la quarta sconfitta consecutiva e si ritrovano in piena bagarre retrocessione. Come annunciato nel pre-gara, Drake Diener non è della partita e Fontecchio continua ad essere un innesto importante, mentre Siim Sanders Vene esordisce nel campionato italiano con una discreta prestazione.

La cronaca: inizio del match è equilibrato fin dai primi minuti, con Cremona che prova la fuga con Fontecchio e Johnson-Odom e Varese che risponde per le rime con un super Cain sotto canestro. Il primo vantaggio biancorosso di serata (12-14) lo firma Wells con una bomba, anche se viene subito annullato da un parziale di 10 a 0 dei padroni di casa che al 10′ fissano il punteggio sul 22-14.
Cremona comincia in gas anche il secondo periodo con un parziale di 6 a 0 che porta il risultato sul momentaneo 28-14. La risposta della Openjobmetis stavolta non tarda ad arrivare e passa dalle mani di Cain, Avramovic e Ferrero che confezionano il contro-break di 7-0 che riporta i biancorossi sul -7 (28-21). Solo un fuoco di paglia però, perché la Vanoli, guidata da Johnson-Odom e Fontecchio, si riporta ancora in avanti con autorità toccando il +15 (36-21). Al 20′ la situazione è di poco diversa: 44-31.

Wells ed Okoye portano Varese sul -9 (44-35) ad inizio di terzo periodo mentre Pelle, poco dopo, schiaccia il -7 (46-39) che dona nuove speranze ai biancorossi. Cremona tiene botta, ma la Openjobmetis non molla e va sul -5 (52-47) con i 5 punti consecutivi della “new entry” Vene che, poco dopo, dalla lunetta timbra il -3 (60-57). A rimettere le cose a posto per la Vanoli sono Travis Diener e Martin, che al 30′ firmano il +8 (65-57).
Le bombe di Portannese, Ricci e Ruzzier inaugurano l’ultimo quarto e permettono ai padroni di casa di volare sul +17 (74-57). Avramovic prova a rilanciare i suoi con 5 punti di fila, ma l’inerzia del match non abbandona più Cremona che al 40′ festeggia con il risultato di 80 a 72.

VANOLI CREMONA-PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE: 80-72

Vanoli Cremona: Johnson-Odom 17, Martin 13, Gazzotti, T. Diener 3, Ricci 5, Ruzzier 10, Portannese 7, Fontecchio 13, Sims 7, D. Diener ne, Milbourne 5. Coach: Romeo Sacchetti.

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Avramovic 12, Pelle 6, Natali 6, Vene 7, Parravicini ne, Okoye 2, Seck ne, Tambone 6, Cain 12, Ferrero 11, Wells 10. Coach: Attilio Caja.

Arbitri: Mazzoni – Rossi – Bongiorni

Parziali: 22-14; 22-17; 21-26; 15-15. Progressivi: 22-14; 44-31; 65-57; 80-72.

Note – T3: 12/31 Cremona, 8/27 Varese; T2: 14/30 Cremona, 16/33 Varese; TL: 16/22 Cremona, 16/19 Varese. Rimbalzi: 33 Cremona (Martin e Sims 7), 41 Varese (Okoye 7); Assist: 14 Cremona (Johnson-Odom e Ruzzier 4), 12 Varese (Wells 3).