Lega A - Cantù torna da Milano con un Thomas in più

18.12.2017 16:30 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 448 volte
Lega A - Cantù torna da Milano con un Thomas in più

Il giorno dopo la sconfitta nel derby contro l’Olimpia Milano, in casa Red October spicca la prestazione del Forum di Charles Thomas, top scorer biancoblù con 20 punti a referto. Le recenti performance del lungo americano fanno ben sperare i tifosi canturini in vista delle prossime sfide di campionato, una crescita particolarmente rassicurante per coach Marco Sodini, il quale potrà contare su una risorsa in più nel match del 26 dicembre contro Pesaro, in casa, contro un’avversaria sulla carta abbordabile. Squadra comunque da non sottovalutare perché - come ha ricordato più volte proprio coach Sodini in alcune conferenze stampa - sono queste le partite che Cantù deve assolutamente provare a vincere per cercare di muovere la classifica. Una classifica che vede la VL al penultimo posto con 3 vittorie e 8 sconfitte dopo undici giornate di Serie A. Red October ancora in zona playoff, nonostante il 93 a 77 del Forum infatti, i biancoblù mantengono la settima posizione, a quota 10 punti insieme a Capo d’Orlando, Trento e Virtus Bologna.

THOMAS NELLE ULTIME DUE
Tornato contro Brescia da un infortunio che lo aveva tenuto ai box per le sfide con Venezia e Torino, Thomas ha tirato fuori dal cilindro due ottime prestazioni contro due grandi squadre come Virtus Bologna e Olimpia Milano, nelle quali il nativo del Mississippi ha realizzato rispettivamente 13 e 20 punti. L’ex Maccabi Rishon è passato dai 6.6 punti e 2.4 rimbalzi di media delle prime giornate, ai 16.5 punti e 5 rimbalzi di media delle ultime due in 22’ di impiego. Una crescita che si può leggere anche dalle sue percentuali nel tiro da tre: dal disastroso 11.8% (2 triple a segno su 17 tentate) fino alla partita contro Brescia, al più apprezzabile 29.2% dopo undici giornate (7/24). Percentuale che è quasi triplicata grazie proprio all’ottimo 5/7 dall’arco delle ultime due partite di campionato. Una crescita passata sicuramente anche dagli sforzi in palestra durante le scorse settimane, nelle quali Thomas si è impegnato moltissimo per rafforzare la propria forma fisica e per migliorare il tiro da fuori. Sacrifici finora ripagati da 8.8 punti e 3 rimbalzi di media in appena 19’ di impiego, numeri importanti per un giocatore che parte quasi sempre dalla panchina.