Lega A - Buscaglia "Orgoglio per un gruppo andato oltre i propri limiti"

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 471 volte
Lega A - Buscaglia "Orgoglio per un gruppo andato oltre i propri limiti"

Sala stampa conclusiva di una serie scudetto chiusa in sei partite con il 4-2 di Venezia per il tecnico della Dolomiti Energia Trento Maurizio Buscaglia: "La differenza di questa partita è stata nel terzo quarto. Tecnicamente, mentalmente e anche dal punto di vista nervoso abbiamo fatto il possibile per rimanere lì: ma abbiamo sbagliato qualche libero, qualche tiro aperto e anche per meriti di Venezia non siamo riusciti ad andare lì dove avremmo voluto, magari causando qualche fallo in più da giocatori che avevano problemi di falli. Ciononostante abbiamo tirato per poter pareggiare, dopo un ultimo periodo che, come spesso capita in queste partite, non si può spiegare solo parlando di pallacanestro. Complimenti a Venezia, ha giocato un ottimo play-off come lo abbiamo giocato noi. Oggi volevamo Gara 7, non ci siamo riusciti e purtroppo di Scudetto ce n'era uno solo, e se lo è preso Venezia. Cosa provo? Grande orgoglio per aver allenato una squadra incredibile e un gruppo che si è dimostrato capace di arrivare fino in fondo riuscendo a coprire bene i propri limiti, ed esaltando le proprie forze. Nell'economia della serie spiace per quanto successo a Sutton, stasera ha mostrato cosa avrebbe potuto fare e credo che quello che ha messo in campo testimoni come la sua situazione sia stata gestita bene. Questa stagione per noi è stata un tatuaggio sulla pelle: non abbiamo mai mollato".