Lega A - Andrea Diana attende Milano: “Vogliamo goderci ogni secondo della semifinale”

22.05.2018 19:01 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 375 volte
Lega A - Andrea Diana attende Milano: “Vogliamo goderci ogni secondo della semifinale”

“Un presente così bello Brescia non l’ha mai avuto: abbiamo scritto la storia, facendo un campionato incredibile, e ora il bello è godersi ogni singolo secondo della serie di semifinale con Milano. Noi faremo di tutto per arrivare preparati nel miglior modo possibile e farci trovare pronti per disputare una serie che è il coronamento di una stagione incredibile”. Queste le parole di Andrea Diana, coach della Germani Basket Brescia, che ai microfoni di Leonessa Channel presenta la serie di semifinale tra la Leonessa e l’EA7 Emporio Armani Milano, che prenderà il via con Gara 1 in programma al Mediolanum Forum di Assago giovedì 24 maggio a partire dalle ore 20.45.

“Pensando a Milano, i ricordi vanno al 1982, quando Brescia giocò i quarti di finale contro l’Olimpia perdendo Gara 3 in trasferta – prosegue il coach della Leonessa -. Oppure al 1989, quando io a Livorno ero presente a Gara 5 della finale scudetto con i biancorossi, una partita che tutti ricordano. Infine al 2012, quando la Leonessa faceva il primo anno di A2 e l’evento di quella stagione fu un’amichevole contro l’Armai Jeans al San Filippo, che fu vissuto come l’arrivo dei marziani, con la gente in coda per gli autografi. Bene, ora a questo livello ci siamo anche noi e siamo pronti a sfidare Milano, che per valore e storia è un avversario che ci dà grandi stimoli a far bene”.

“L’EA7 è una squadra che ha fatto l’Eurolega e ha un bagaglio di esperienza sicuramente superiore al nostro – prosegue coach Diana -. Hanno un roster di primissimo livello all’interno del quale emergono grandi individualità. Contro la squadra che ha la miglior difesa del campionato dovremo affrontare la partita a viso aperto, cercando di indirizzarla verso i nostri punti di vantaggio. Mi aspetto dai miei giocatori una partita di grande maturità, equilibrio e continuità: a partire da giovedì cercheremo di usare tutte le nostre armi a disposizione e di fare una partita tosta, decisa, come è stato fino adesso tutto il nostro campionato”.

“Affrontiamo una semifinale che ci siamo guadagnati e meritati per tutto il lavoro che abbiamo fatto, per il quale siamo molto orgogliosi – conclude l’allenatore della Germani -. Personalmente, sono orgoglioso di ogni giocatore della mia squadra, di ogni singolo componente del mio staff, di questo club e dei nostri tifosi, che ci seguiranno in massa anche a Milano. Abbiamo di fronte a noi uno sforzo incredibile da fare ma faremo di tutto per vincere la serie e meritarci la finale”.