Lega A - Alla vecchia guardia che va via non piacciono gli annunci delle novità a Cantù

14.06.2018 08:26 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1664 volte
Fonte: La Provincia
Lega A - Alla vecchia guardia che va via non piacciono gli annunci delle novità a Cantù

Mentre Cantù si prepara ad annunciare i nuovi colpi di mercato - probabile oggi quello di una nuovo arrivo per il 2018-19 nei posti 1 e 2 - La Provincia segnala alcuni malumori da parte di giocatori vecchi che non avrebbero ancora preso tutto il salario maturato.

"Possibile “grana” stipendi per la Pallacanestro Cantù, dopo alcune uscite polemiche -alcune prontamente cancellate – sui social network da parte di alcuni giocatori. Tra i primi a lasciare Cantù, Randy Culpepper (polemico anche a inizio stagione nei confronti del club) sul suo account Twitter ha scritto una frase sibillina: «Sapete tutti cosa non capisco. Le squadre firmano allenatori e giocatori ma hanno ancora dei debiti», ha “cinguettato” la guardia statunitense. Non fa nomi e cognomi, ma è facile f are un collegamento con la situazione di Cantù, che ha appena ingaggiato Evgeny Pashutin e Dee Udanoh. Evidentemente lamenta ancora una parte degli stipendi. Stessa cosa ha fatto David Cournooh su Instagram, ma il play ha cancellato il suo messaggio, che a quanto pare non era nemmeno rivolto alla Pallacanestro Cantù, ma a un’altra società italiana. Al di là di chi fosse in realtà il destinatario della “storia” pubblicata sul social network, ha preferito togliere ogni traccia relativa al suo stato d’animo. Anche Andrea Crosariol sarebbe nel gruppo degli “scontenti”. Certo è che, come un anno fa, tornano alla ribalta – seppur con meno vigore – voci che non tranquillizzano i tifosi. Anche perché, dall’avvenuto pagamento degli stipendi arretrati, passa anche l’iscrizione al prossimo campionato. Non manca, in questo senso, la pronta replica della società, con l’intervento della presidente Irina Gerasimenko in persona: «Da parte nostra non sussistono problemi in tal senso, ci stiamo impegnando a rispettare ogni scadenza e ad adempiere ai nostri obblighi al fine di chiudere tutto ciò che riguarda la passata stagione»."