Lega A - Addio Taliercio, il sindaco-padrone Brugnaro progetta il futuro con un tycoon di Singapore

10.01.2018 10:49 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 3098 volte
Lega A - Addio Taliercio, il sindaco-padrone Brugnaro progetta il futuro con un tycoon di Singapore

Per la Reyer Venezia la strada per avere il palazzetto in sintonia con le leggi federali dei 5000 posti sembra finalmente in discesa. C'è il sindaco-padrone (della Reyer, ovviamente, non della città) Brugnaro attivo come pochi; c'è l'area da recuperare e su cui costruire più l'imprenditore con i soldi per garantire che una volta cominciato l'opera verrà alla luce: Pili, 40 ettari strategici, proprio all'inizio del Ponte della Libertà, se andrà in porto il progetto al quale sta lavorando l'imprenditore di Singapore Ching Chiat Kwong, come scrive stamani Il Gazzettino di Venezia a firma Maurizio Dianese. Comprese nella realizzazione: un albergo da 700 camere, un centro commerciale, un paio di torri per uffici, una casa di lusso per anziani, una manciata di villette unifamiliari con vista su Venezia, un porticciolo esclusivo e finalmente il palazzetto dello sport per la Reyer. Con annesso il nuovo casinò di Venezia, spostato da Tessera a Marghera. Ching Chiat Kwong viene definito "Uno degli uomini più ricchi di Singapore, nonché del mondo" e l'opera descritta parrebbe "voler replicare in Laguna l'operazione che sta realizzando a Londra, dove ha investito 321 milioni di dollari per comperare un pezzo di molo sul Tamigi, nella zona del porto - il Royal Wharf."