Lega A - a San Severo vince Brindisi contro Pesaro per 63-60, ci pensa Spanghero

Con un'amichevole tra Brindisi e Pesaro si è festeggiato il cinquantesimo anniversario della Cestistica
18.01.2017 21:36 di Angelo Petrucci  articolo letto 1251 volte
Il pubblico sanseverese
Il pubblico sanseverese

L’amichevole di scena a San Severo tra Enel New Basket Brindisi e Consultinvest Victoria Libertas Pesaro, per festeggiare il 50° anniversario della Cestistica, è preda dei brindisini che vincono in rimonta per 60-63.
Il primo quarto vede protagonista Goss, che tiene per mano Brindisi. La gara è equilibrata in questa frazione, le due squadre giocano al piccolo trotto magari per rodare schemi da attuare in campionato. Per Pesaro spiccano Jones assieme a Nnoko e Jasaitis. Al 10’ la Consultinvest Pesaro conduce per 16-12.
Goss ed Agbelese trainano i brindisini, dall’altro lato i punti arrivano dalle mani di Zavackas e Cassese. L’equilibrio ed i ritmi blandissimi continuano a caratterizzare la gara, al riposo lungo il punteggio dice Pesaro 31 – Brindisi 28.
Al rientro dagli spogliatoi è Carter a guidare l’attacco dei biancazzurri brindisini, la VL gioca però di squadra e crea gioco, il che le consente di incrementare leggermente il vantaggio e chiudere al 30’ avanti per 51-42.
Ultima frazione di gioco in cui i ritmi finalmente si alzano, la cosa intacca il vantaggio pesarese che viene annientato con le triple brindisine tipiche del gioco sciorinato dalle squadre di coach Sacchetti. Ultime battute di gioco concitate, Brindisi sul finire trova il vantaggio con la tripla di Spanghero che vale il definitivo 60-63.
Nessuno si è prodigato più del dovuto, come naturalmente da copione, è stata un’amichevole che è valsa da spettacolo per i sanseveresi e da allenamento per Pesaro e Brindisi, intente tra qualche giorno a scontrare rispettivamente Brescia e Trento.
Bellissima la cornice di pubblico che ha riempito quasi in ogni ordine di posto le tribune del “Falcone e Borsellino”, una platea che a differenza del solito non è stata chiassosa, d’altronde in campo non c’era la Cestistica Città di San Severo. Ora si torna alla normalità, Pesaro e Brindisi ripunteranno lo sguardo sulla Serie A, il pubblico sanseverese invece sulla scalata che attende l’Allianz in Serie B, domenica in Capitanata arriva l’Ortona e bisognerà mettersi alle spalle questa giornata di festa e rimboccarsi le maniche.