Gemellaggio e vittoria: The Flexx Pistoia a bottino pieno contro Torino

Fiat Torino 91 - The Flexx Pistoia 96
 di Alessandro Palandri  articolo letto 1408 volte
Gemellaggio e vittoria: The Flexx Pistoia a bottino pieno contro Torino

1
Prima frazione di gioco in cui Torino impone il ritmo partita ad una The Flexx timida in attacco. Sono infatti i problemi sul lato offensivo che costringono al timeout Coach Esposito. Le spaziature fanno sì che le uniche soluzioni al tiro siano create non in maniera fluida e per questo sempre al limite della forzatura. Torino ringrazia e continua a correre in transizione staccando Pistoia 17-6 in sette minuti di gioco. Solo i due minuti finali, segnati da un 7-0 di parziale, salvano Pistoia e la lasciano attaccata alla partita concludendo il quarto sul 20-13. (Poeta 8, Okereafor 5)

2
Come i soliti secondi quarti di Pistoia, il ritmo diminuisce e le palle sprecate aumentano. La Fiat Torino sbaglia qualcosa di troppo però, e permette agli ospiti di rientrare a meno due punti sul 24-22. Ritmo blando ed errori che si susseguono: ma è proprio nel caos prodotto da Torino che la voglia di Pistoia fa la differenza. Con un paio di contropiedi sorpassa per la prima volta la Fiat (27-28), che però non ci sta a sua volta e ribalta sul 36-30 a un minuto dalla fine del primo tempo. Chiude 43-32 Poeta da tre punti, con già 14 sul suo tabellino. Da segnalare il negativo 0/8 complessivo dal campo di Terran Petteway, condito da due palle perse in sedici minuti di utilizzo.

3
Quarto decisamente confusionale condito da fasi alterne di lucidità e smarrimento. Ambedue le squadre seppur con voglia e tenacia, non riescono a costruire gli schemi provati e molto spesso le azioni finali sono frutto di giocate singole o contropiedi. Non un bel basket, ma sicuramente un bel ritmo acceso, che rende piacevole il match. Quarto dove Torino seppur chiudendolo in vantaggio ha segnato solo 9 punti contro i 18 di Pistoia: molto fisico il gioco espresso dalle due squadre. Fischi arbitrali abbastanza fiscali e pesanti su entrambi i lati, che compromettono la partita di Pistoia facendo uscire dalla partita Boothe per cinque falli al trentottesimo minuto. 
52-50 alla fine della frazione.

4
Basta un minuto e mezzo alla The Flexx per portarsi sul 55-52, e il continuo ragionare in attacco mantiene vivo il vantaggio. Ciò produce giocate più pulite in attacco e una lucidità maggiore in difesa. Il PalaRuffini e Capitan Poeta portano Torino a meno uno con tre triple consecutive (2 di Alibegovic) sul 66-67.  La costanza che Pistoia ha nel giocare la palla, pur perdendo alcune palle importanti in questo quarto, le fa mantenere il vantaggio nonostante i continui arrembaggi della Fiat. Torino deve fare i conti con la stanchezza di Poeta, che però è l' unico play di ruolo che garantisce gioco al suo coach. È
comunque bravo a reagire di esperienza e segnare ancora il pareggio sul 76-76 a un minuto dalla fine. Colpo su colpo e 78-78 con 10 secondi suo cronometro. L' arrembaggio finale di White non produce punti e il supplementare per decretare un vincitore è d' obbligo stasera.

SUPP
Cinque minuti di fuoco con le forze rimaste dopo la dura battaglia fisica dei quaranta minuti precedenti.  Anche qui, a canestro si risponde con canestro e l' equilibrio sul 86-86 è disarmante per i più deboli di cuore. Lo è forse di più la tripla di Moore che lenta lenta si avvia nel canestro, e perché no ancora di più la palla recuperata da Lombardi che vola a schiacciare per il 91-86 con trenta secondi alla fine. Sembrava ovviamente finita, ma la follia di una palla persa a centrocampo per Pistoia ha rimesso sul tabellone 91-93, e solo i tiri liberi di Antonutti chiudono i conti sul 95-91 facendo tirare un sospiro di sollievo a tutto il popolo Biancorosso.

Stasera la mentalità di Pistoia ha vinto su tutte le difficoltà incontrate: tecnica, fisicità, serata diffiicile al tiro da fuori, Boothe fuori partita e Petteway quasi assente nonostante i 13 punti (4/14). Bravi tutti, seppur con momenti di smarrimento, ma con la tenacia di ritrovarsi e andare avanti verso l' obbiettivo prefissato. Coach Esposito ha stupito ancora e la gestione dei ruoli e dei singoli ha sfiorato la perfezione. Complimenti a questa The Flexx Pistoia che ha saputo colmare quei piccoli, ma importanti dettagli in gruppo, lasciando il ruolo di principale responsabile ad ognuno dei singoli. Stasera la The Flexx ha regalato ai propri tifosi la possibilità di sognare ancora l' acceso ai playoff in maniera netta, consolidandosi al posto numero otto in classifica. 

MVP Ronald Moore con 22 punti, 10 rimbalzi e 5 assist.
PARZIALI: 20-13, 23-19, 9-18, 26-28, 13-17 (supp). 
Fiat Torino
: White 9, Poeta 26, Alibegovic 11, Wilson 28, Harvey 11, Vitale, Cuccarolo, Hollins 4, Parente, Okele 2, Crespi. 
The Flexx Pistoia: Lombardi 6, Moore 22, Okereafor 13, Antonutti 14, Crosariol 9, Jenkins 9, Solazzi, Boothe 2, Petteway 13, Magro 7.