Coppa Italia, Paolo Galbiati "Ho creduto d'aver vinto dopo l'errore di Moss"

18.02.2018 22:42 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 776 volte
Coppa Italia, Paolo Galbiati "Ho creduto d'aver vinto dopo l'errore di Moss"

Sala stampa dal Mandela Forum per il coach della Fiat Torino Paolo Galbiati che commenta la vittoria nella finale di Coppa Italia sulla Germani Brescia: “Complimenti a Stefano Comazzi e Michele Siragusa per come hanno preparato la partita. Un lavoro eccezionale in queste tre notti che mi ha aiutato tantissimo. Sono felicissimo per loro che vivono la realtà cestistica di Torino da tanto tempo. Abbiamo preso qualche tiro in transizione di troppo. Ai miei giocatori faccio altrettanti complimenti perché per l’ennesima volta quando abbiamo deciso di compattarci in difesa poi abbiamo vinto la partita. Ci hanno dato tre spallate, andando avanti anche di 9, ma siamo rientrati, difendendo e facendo dei bei canestri. Eravamo tutti tesissimi. Contento per la Società e per tutte le persone che lavorano accanto a noi e dietro.

Ho realizzato che ce l’avremmo fatta quando ho visto il tiro di Moss in aria e ho ripensato ai ritiri estivi di Sauze d’Oulx e Bormio. Ora abbiamo 11 finali in campionato, l’obiettivo è fare il meglio possibile raggiungendo i playoff e una posizione di livello per giocarli. Oggi, ieri e ieri l’altro tanta gente ci ha seguiti. Torino ha molta passione per il basket e lo hanno dimostrato i tanti tutti esauriti. Ai nostri tifosi chiedo di continuare ad amarci. Una statua di Washington in una nostra grande piazza non sarebbe una pazzia”.

“Grazie Paolo – ha dichiarato Stefano Comazzi – per le parole spese nei miei confronti e di Michele. La sinergia ed il feeling tra noi sono fondamentali. Tante dediche da fare, in particolare alla mia bambina Vittoria, un nome di ottimo auspicio”.