U20F Europeo di Udine, Italia-Slovacchia 60-57. Venerdì il quarto di finale con la Russia

09.07.2014 22:58 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 911 volte
Fonte: fip
U20F Europeo di Udine, Italia-Slovacchia 60-57. Venerdì il quarto di finale con la Russia

Battendo la Slovacchia 60-57 al termine di una partita equilibrata e avvincente, l’Italia si è qualificata per i quarti di finale degli Europei Under 20 Femminile in corso di svolgimento a Udine chiudendo il girone F al secondo posto: dopo aver osservato il giorno di riposo, venerdì le Azzurre torneranno in campo per affrontare la Russia alle ore 20.45. Elisa Penna è stata la miglior marcatrice delle Azzurre con 20 punti, suoi i liberi decisivi nei secondi finali: in doppia cifra anche Ilaria Milazzo a quota 16.

Nino Molino ha scelto Gambarini, Milazzo, Crudo, Penna ed Ercoli per il quintetto di partenza e le risposte delle Azzurre sono arrivate puntuali: chiuso il primo quarto sul 13-8, Ercoli ha allungato sul +7 e Reggiani messo i liberi del 19-10. Nel momento di difficoltà la Slovacchia si è affidata a Hrucascova e Balintova, i due principali riferimenti offensivi, e lentamente è tornata in partita fino a chiudere in vantaggio il secondo quarto sul 24-20: pesante il parziale incassato dall’Italia prima dell’intervallo lungo (1-14).

A inizio terzo periodo lo svantaggio si è dilatato fino al 24-33 realizzato dalla distanza da un’incontenibile Balintova ma il gioco da tre punti di Penna come per incanto ha risvegliato le Azzurre, che poi sono state trascinate da Milazzo fino al 42-37 (18-4 il parziale): del playmaker siciliano la tripla del sorpasso Italia, (39-37) il cui vantaggio è stato ridotto solo dal canestro di Ondrejkova in chiusura di periodo (42-40).

Balintova ha riportato la gara in parità in apertura di ultimo quarto, poi il nuovo vantaggio slovacco siglato da Hruscakova dalla lunetta (42-44): è stata ancora Milazzo a riportare avanti l’Italia e poi è entrata in scena Elisa Penna, grande protagonista del 10-0 che ci ha fatto volare sul 52-44. Sul punto di crollare Balintova si è presa sulle spalle la Slovacchia e l’ha rimessa in linea di galleggiamento (52 pari). Ai canestri di Penna ed Ercoli ha risposto ancora Hadacova ma a 5” dalla fine sul 58-57 Balintova ha sbagliato un libero mentre nell’altra lunetta Penna si è confermata infallibile. Legittima al suono della sirena la festa delle Azzurre, che così hanno ottenuto la quarta vittoria in sei uscite e chiuso al secondo posto il girone F dietro alla Serbia.
Grande Italia.

Italia-Slovacchia 60-57 (13-8; 20-24; 42-40)
Italia: Milazzo 16, Bonasia, Gambarini 4, Orazzo, Reggiani 2, Crudo 6, Peresson 2, Ramò 3, Penna 20, Nicolodi, Barberis 1, Ercoli 6.
Slovacchia: Dudasova 3, Palenikova 3, Urbaniova, Slamova 4, Hruscakova 18, Piperkova, Hadacova 9, Balintova 17, Ondrejkova 3, Vaigl, Filickova, Machova.

Seconda fase
Prima giornata (7 luglio)
Italia-Serbia 77-67
Seconda giornata (8 luglio)
Italia-Ucraina 54-56
Terza giornata (9 luglio)
Italia-Slovacchia 60-57

Girone F
Serbia 8; Italia, Slovacchia 6; Polonia, Ucraina 4; Olanda 2.

I quarti di finale
Prima Fase
Prima giornata (3 luglio)
Italia-Olanda 39-65; Polonia-Bielorussia 73-34
Seconda giornata (4 luglio)
Italia-Polonia 59-56; Olanda-Bielorussia 82-60
Terza giornata (5 luglio)
Italia-Bielorussia 66-52; Polonia-Olanda 55-50
Classifica: Olanda, Polonia, Italia 2-1; Bielorussia 0-3.

Le Azzurre
Beatrice Barberis (‘95, 1.75, A, Paddy Power Geas)
Valentina Bonasia (‘94, 1.62, P, Vassalli Vigarano)
Sara Crudo (‘95, 1.82, A, Fortitudo Rosa Bologna)
Elisa Ercoli (‘95, 1.90, C, Famila Schio)
Francesca Gambarini (‘95, 1.67, P, Paddy Power Geas)
Ilaria Milazzo (‘94, 1.63, P, Trogylos Priolo)
Giuditta Nicolodi (‘95, 1.81, C, Umana Reyer Venezia)
Marida Orazzo (‘94, 1.74, G, Minibasket Battipaglia)
Elisa Penna (‘95, 1.86, G, Umana Reyer Venezia)
Antonia Peresson (‘95, 1.73, G, Umana Reyer Venezia)
Giovanna Elena Ramò (‘94, 1.80, A, Minibasket Battipaglia)
Erica Reggiani (‘94, 1.73, P, Famila Schio)

Lo Staff
Allenatore: Antonino Molino
Assistente: Massimo Riga, Massimo Romano
Preparatore Fisico: Cosimo Santarcangelo
Medico: Luigi D’Introno
Massofisioterapista: Irene Munari
Coordinatore Delegato SSNF: Sandra Palombarini
Team Manager: Emanuele Cecconi, Valerio Rocchetti
Capo Delegazione: Francesco Martini