U20F Europeo di Udine, Italia-Bielorussia 66-52. Azzurre nella seconda fase, lunedì sfidiamo la Serbia

06.07.2014 00:20 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 734 volte
Fonte: fip
orazzo amrida
orazzo amrida

Altro splendido successo dell’Italia all’Europeo Under 20 Femminile in corso di svolgimento a Udine: l’Italia ha regolato la Bielorussia (66-52) chiudendo il girone D al terzo posto dietro Olanda e Polonia. Da lunedì il via alla seconda fase contro Serbia (7 luglio), Ucraina (8 luglio) e Slovacchia (9 luglio): le Azzurre portano in dote 2 punti, al pari di Polonia e Olanda.

“Devo fare i complimenti alle ragazze perché dopo la vittoria della Polonia sull’Olanda nel pomeriggio - ha commentato Nino Molino - la nostra gara con la Bielorussia era diventata da dentro o fuori: abbiamo iniziato nel modo giusto, mettendo pressione a una squadra che se lasciata giocare può essere pericolosa e che comunque rimane difficilmente leggibile perché oltre ad appoggiarsi su Papova si affida a conclusioni delle esterne spesso prese da distanze considerevoli. Quando il metro arbitrale è diventato più fiscale ci siamo dovuti adeguare ma nel complesso non abbiamo mai sofferto la loro rimonta: ora entriamo nella seconda fase con 2 punti, speriamo che il pesante passivo rimediato con l’Olanda non ci pesi in caso di arrivo a pari merito e quindi di classifica avulsa. Serbia, Slovacchia e Ucraina sono tre ottime squadre e quindi non sarà facile entrare nei quarti di finale ma ovviamente ci proveremo fino in fondo a partire da lunedì”.

Marida Orazzo è stata la miglior marcatrice delle Azzurre con 12 punti, in doppia cifra anche Elisa Ercoli (11) e Beatrice Barberis a quota 10 (più 7 rimbalzi): come con la Polonia, l’Italia ha preso il comando con decisione già nel primo quarto (17-10) e poi ha allungato ulteriormente nel secondo grazie a una Ercoli ispirata sotto canestro (11 punti in 20’).

L’unico momento di spavento è arrivato a cavallo degli ultimi due periodi, quando Papova ha spinto la Bielorussia fino al -10 (49-39): provvidenziali in quella fase le due triple di Orazzo ma in generale tutta la squadra di Nino Molino ha dimostrato di saper reggere splendidamente la tensione all’interno di una partita delicatissima. In caso di sconfitta, infatti, l’Italia sarebbe stata relegata al girone per non retrocedere in Division B: otto alla fine le Azzurre a referto, anche in questa occasione la difesa ha fatto la differenza e così l’Italia ha potuto trovare anche qualche punto prezioso in contropiede e in transizione.

Domani giorno di riposo, da lunedì si riparte contro la Serbia (ore 20.45, diretta su Fibaeurope.com)

Italia-Bielorussia 66-52 (17-10; 37-20; 49-37)
Italia: Milazzo 6, Bonasia, Gambarini 8, Orazzo 12, Reggiani 2, Crudo 8, Peresson, Ramò, Penna 9, Nicolodi, Barberis 10, Ercoli 11.
Bielorussia: Karneyeva, Tsarevich 2, Kiuliak 2, Pratasevich 2, Lapo, Holubeva 8, Voishal 15, Sislapanava 6, Myshapud 2, Papova 15, Haponava, Brych.

Prima giornata (3 luglio)
Italia-Olanda 39-65; Polonia-Bielorussia 73-34
Seconda giornata (4 luglio)
Italia-Polonia 59-56; Olanda-Bielorussia 82-60
Terza giornata (5 luglio)
Italia-Bielorussia 66-52; Polonia-Olanda 55-50
Classifica: Olanda, Polonia, Italia 2-1; Bielorussia 0-3.

Seconda fase
Girone E
Serbia 4; Slovacchia, Italia, Polonia, Olanda 2; Ucraina 0.
Girone F
Turchia, Spagna 4; Russia, Francia 2; Lettonia, Repubblica Ceca 0.

Il Calendario delle Azzurre
7 luglio
Italia-Serbia (ore 20.45)

8 luglio
Italia-Ucraina (ore 20.45)

9 luglio
Italia-Slovacchia (ore 20.45)

Le Azzurre
Beatrice Barberis (‘95, 1.75, A, Paddy Power Geas)
Valentina Bonasia (‘94, 1.62, P, Vassalli Vigarano)
Sara Crudo (‘95, 1.82, A, Fortitudo Rosa Bologna)
Elisa Ercoli (‘95, 1.90, C, Famila Schio)
Francesca Gambarini (‘95, 1.67, P, Paddy Power Geas)
Ilaria Milazzo (‘94, 1.63, P, Trogylos Priolo)
Giuditta Nicolodi (‘95, 1.81, C, Umana Reyer Venezia)
Marida Orazzo (‘94, 1.74, G, Minibasket Battipaglia)
Elisa Penna (‘95, 1.86, G, Umana Reyer Venezia)
Antonia Peresson (‘95, 1.73, G, Umana Reyer Venezia)
Giovanna Elena Ramò (‘94, 1.80, A, Minibasket Battipaglia)
Erica Reggiani (‘94, 1.73, P, Famila Schio)

Lo Staff
Allenatore: Antonino Molino
Assistente: Massimo Riga, Massimo Romano
Preparatore Fisico: Cosimo Santarcangelo
Medico: Luigi D’Introno
Massofisioterapista: Irene Munari
Coordinatore Delegato SSNF: Sandra Palombarini
Team Manager: Emanuele Cecconi, Valerio Rocchetti
Capo Delegazione: Francesco Martini