Trieste accoglie gli Azzurri. Pianigiani: “Qui lavoriamo con serenità e circondati dalla passione della gente”

16.07.2014 18:21 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 963 volte
Fonte: fip
Trieste accoglie gli Azzurri. Pianigiani: “Qui lavoriamo con serenità e circondati dalla passione della gente”

Trieste. Per il terzo anno consecutivo la Nazionale è nel capoluogo giuliano per preparare la stagione estiva. Due anni fa le qualificazioni all’EuroBasket 2013, lo scorso anno l’avvicinamento alla rassegna continentale in Slovenia e quest’anno di nuovo le qualificazioni all’Europeo.
Ormai gli Azzurri sono di casa in Piazza Unità d’Italia, e proprio in quella splendida location la città ha dato il benvenuto a Pianigiani e ai suoi ragazzi.
“Bentornati – ha detto il Sindaco di Trieste Roberto Cosolini – in una città dove la passione per il basket è da sempre straordinaria. Spero che i giorni della vostra permanenza siano proficui e spero che noi vi si possa portare fortuna come nei precedenti due anni”.

Dada Pascolo, nativo di Fagagna e quindi friulano doc, confessa la sua emozione: “Sono della provincia di Udine – ha detto – e per me è sempre una sensazione particolare tornare nella mia Regione. Farlo con questa scritta sul petto è davvero unico. Ho tanti bei ricordi legati al tempo trascorso in Friuli Venezia Giulia ed essere qui è senza dubbio uno stimolo in più”.

Così il CT Simone Pianigiani: “Siamo felici di essere tornati. Negli ultimi due anni abbiamo potuto lavorare con serenità e sempre circondati dal calore che questi ragazzi meritano per come interpretano il loro ruolo di rappresentanti del Paese nel mondo del basket. Essere qui è uno scambio reciproco. Quest’anno c’è una nuova generazione di giocatori che si sta inserendo e il concetto di famiglia Azzurra sta via via prendendo sempre più corpo. Questa è una terra che continua a vedere la pallacanestro come una cosa importante e lo dimostrano anche tutti gli eventi cestistici che ogni anno la Regione organizza. Trieste è una città che ti lascia lavorare con tranquillità ma che al tempo stesso ti avvolge con il calore e la passione della gente. Mi auguro che questa terza estate consecutiva ci porti risultati positivi e con questo non intendo solo la qualificazione all’EuroBasket 2015 ma anche e soprattutto passi in avanti da parte di un gruppo giovane e che ha voglia di fare esperienze internazionali. Voglio citare e ringraziare un ragazzo d’oro come Daniele Cavaliero, triestino che ha sempre dato tanto alla Nazionale ricevendo in cambio forse meno di quello che avrebbe meritato. Non è in raduno con noi, nonostante abbia fatto un campionato eccellente, perché l’obiettivo per noi è quello di far crescere giocatori giovani e prepararli al futuro che verrà ma lui ha assicurato comunque la sua disponibilità e per questo lo ringrazio”.

Il Presidente Fip Friuli Venezia Giulia Giovanni Adami: “Sono reduce dall’ottimo Europeo Under 20 femminile ed eccomi qui, di nuovo con la Nazionale. Gli Azzurri sono ormai, fa strano dirlo perché è una cosa eccezionale, una bella consuetudine da queste parti. Poterli ospitare e sapere che qui la squadra si trova bene è per noi motivo d’orgoglio e di vanto. Spero con tutto il cuore che questa estate vada come le altre due precedenti, ovvero con tanti successi”.