Trentino Top Sponsor della FIP per il prossimo triennio

06.07.2018 13:10 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 245 volte
Trentino Top Sponsor della FIP per il prossimo triennio

Federazione Italiana Pallacanestro e Trentino Marketing ancora insieme. Dopo l’accordo di sponsorizzazione siglato nel 2012, che ha visto Folgaria come sede del raduno Azzurro negli ultimi 6 anni, per il prossimo triennio sarà l’ambito turistico Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena ad ospitare la Nazionale italiana nel periodo estivo.

 

Gli accordi tra Master Group Sport, advisor commerciale della FIP da gennaio 2018, e Trentino Marketing vedranno quindi il coinvolgimento dell’Azienda per il Turismo ai piedi delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità e faranno nuovamente del Trentino un Top Sponsor della FIP.

 

Per i prossimi tre anni, a partire da quest’estate, gli Azzurri del basket potranno contare ancora sulla professionalità e sull'accoglienza di un territorio da sempre al vertice nella ricettività e nella promozione turistica e che fa dello sport uno dei suoi biglietti da visita. Pinzolo e la Val Rendena, ricordiamo, vantano da questo punto di vista una lunga tradizione. Grazie a condizioni climatiche ideali e a strutture di ottimo livello (la squadra si allenerà nel Palazzetto dello sport di Carisolo, tecnologico e all’avanguardia) hanno ospitato negli ultimi anni i ritiri di alcuni tra i più prestigiosi club calcistici italiani come Inter, Juventus e Roma. Insieme alla vicina Madonna di Campiglio l’ambito è culla delle principali attività outdoor legate alla montagna - alpinismo, trekking in alta quota, vie ferrate, mountain bike, cicloturismo, fishing - oltre a molte altre che è possibile praticare in un contesto ambientale d’eccezione grazie al Parco naturale Adamello Brenta e alle Dolomiti di Brenta patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO.

 

La Nazionale allenata da coach Meo Sacchetti sarà in raduno a Pinzolo dal 25 agosto al 6 settembre, per svolgere la preparazione in vista delle prime due gare della seconda fase di Qualificazione al Mondiale che vedranno gli Azzurri opposti alla Polonia (14 settembre in casa) e all’Ungheria (17 settembre in trasferta). Completano il Gruppo J della seconda fase la Lituania, Paesi Bassi e Croazia.

 

Delle sei squadre del Gruppo J, tre staccheranno il pass per il Mondiale cinese del prossimo anno. La Lituania, non avendo perso nessuna delle sei partite disputate nella prima fase, partirà a punteggio pieno, mentre l’Italia partirà con il secondo posto con 10 punti, frutto di 4 vittorie e due sconfitte (secondo il regolamento FIBA, alla squadra perdente si assegna un punto). Gli Azzurri non potranno più sfidare Croazia e Paesi Bassi, già affrontate nella prima fase, e disputeranno gare di andata e ritorno con Lituania, Polonia e Ungheria.