Stephen Curry, sensazioni a mille prima della palla a due di FIBA World Cup

29.08.2014 00:40 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 695 volte
Stephen Curry, sensazioni a mille prima della palla a due di FIBA World Cup

"Abbiamo dimostrato, nel secondo tempo contro la Slovenia, che se giochiamo in velocità possiamo trovare molti buoni tiri aperti. Stiamo cercando di trovare le giuste posizioni in attacco, siamo molto versatili e con sei ragazzi in grado di giocare nelle posizioni 4 e 5 siamo molto profondi". Così un tranquillo Stephen Curry, intervistato da Vasiliy Perliyev per talkbasket, introduce l'avvio della edizione 2014 di FIBA World Cup.

"Tutte le partite sono importanti. Si gioca al meglio ogni sera, si cerca di crescere ma non tutti esplodono contemporaneamente. Ci sono delle gare veramente difficili (tough games), questo è il ricordo che ho dei Mondial passati, 2010 in Turchia, a cui ho partecipato. Ci aspettiamo di giocare bene contro la Finlandia la gara di apertura, ma non ci butteremo giù se tutto non sarà perfetto".

Sentirete più pressione se non spazzerete via l'avversario ogni sera? "No, ci terrà più concentrati sul vero obiettivo, che è quello di vincere il titolo. Non so quante partite degli avversari riusciremo a vedere, tante grandi squadre si elimineranno tra di loro e noi ogni giorno dovremo preparare la gara contro il nostro avversario di turno".