Solo l'Italia alla seconda fase con 4 punti in classifica?

le opzioni perché ciò possa accadere
09.09.2013 09:53 di Umberto De Santis  articolo letto 1095 volte
Solo l'Italia alla seconda fase con 4 punti in classifica?

Il senso compiuto dell'impresa che la Nazionale azzurra ha fatto nelle quattro gare vinte all'Europeo di Slovenia sta in questo dato statistico. Delle dodici formazioni che accederanno al secondo turno solo tre avranno la possibilità di portarsi dietro 4 punti in classifica, e questo indipendentemente, per la squadra di Pianigiani, del risultato di oggi contro la Svezia. L'Italia è, ad oggi, l'unica formazione imbattuta del torneo.

Italia con 4 punti, dicevamo, perchè nel suo girone ha sconfitto le altre due qualificate: Grecia e Finlandia.

Girone A: la Francia è già qualificata, ma oggi deve battere il Belgio per ottenere i 4 punti. Come i Lions devono vincere per ottenere la promozione a Lubiana. L'Ucraina ha perso con la Francia, ma deve battere la Gran Bretagna, per non correre il rischio di rimanere fuori.

Girone B: promossa la Serbia. Tuttavia il gioco incrociato delle gare di oggi, in cui tutte le altre squadre hanno delle chances per superare il turno, la mette nella condizione quasi obbligata di vincere il match con il Montenegro, per non farsi risucchiare i due punti proprio dalla eventuale qualificazione della Macedonia di Bo McCalebb, che potrebbero accedere alla seconda fase con appena due vittorie! Per la Lituania non ci sono speranze, avendo perso il confronto diretto con la Serbia.

Girone C: già qualificata la Spagna. Niente da fare per gli spagnoli, sconfitti proprio dalla squadra di casa, a meno di una debacle improbabile (scarto di 40 punti) oggi in Slovenia-Polonia. Slovenia che, per ottenere i 4 punti alla seconda fase, deve anche aspettare l'esito della partita di oggi tra la Croazia e la Repubblica Ceca: tra l'altro chi delle due vince passa il turno. Ma nel caso vincesse la Repubblica Ceca, la Slovenia avrebbe raggiunto l'obiettivo: infatti l'unica sconfitta subita è venuta ieri, quando la Croazia si è imposta per 76-74.