Slovenia 2013, girone F: Grecia-Spagna 79-75

Gli ellenici con Andrea Trinchieri in panchina trovano il colpo da maestro contro i campioni in carica
12.09.2013 20:40 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1894 volte
Slovenia 2013, girone F: Grecia-Spagna 79-75

Grecia-Spagna 79-75 (16-26, 41-38, 52-57, 79-75) Spanoulis 20, Kaimakoglu 11; Fernandez, Marc Gasol 20.

In avvio Marc Gasol è il cuore di questa Spagna che, fino a quando il pivot non deve lasciare il campo per aver raggiunto troppo alla svelta i tre falli commessi, sembra imprendibile per i greci. Infortunio a Zisis nel secondo quarto con 3'27" da giocare sul 29-32, quando il parzialone con cui  la Grecia di Trinchieri si materializza grazie anche a 22 tiri liberi guadagnati e il 53% da tre punti: 41-38.

Rientrano nel secondo tempo Zisis (che giocherà sul dolore) e Gasol e la Spagna dimostra ben altra consistenza, specie in attacco dove guadagna diversi rimbalzi. Al 25' 43-46 con la tripla di Fernandez, poi lo show di Gasol che rimette la truppa di Orenga con la testa avanti. Ma anche i ragazzi di Trinchieri hanno il loro fuoriclasse, che si chiama Vassilis Spanoulis. Il play dei Reds guida la lenta rimonta per il pareggio di Sloukas al 35' 64-64; seguono gli spunti di Bourousis e Bramos per il risicato vantaggio 75-70 con Spanoulis che prima innesca i compagni poi si mette in pèroprio con 4 liberi che chiudono l'incontro 79-73 prima di due liberi di Rubio: troppo poco hanno dato i compagni di Gasol e Fernandez alla causa spagnola per poter uscire vincitori. Il girone dell'Italia è aperto dietro gli azzurri a qualsiasi eventualità.