Qualificazioni Europeo 2015, domani a Coimbra Portogallo-Italia (ore 21.00 locali). Ricchini: "Partita complicata"

10.06.2014 20:47 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 864 volte
Fonte: fip
Qualificazioni Europeo 2015, domani a Coimbra Portogallo-Italia (ore 21.00 locali). Ricchini: "Partita complicata"

Dopo il successo con l’Estonia ottenuto domenica a Lucca, secondo appuntamento delle qualificazioni all’Europeo 2015 per la Nazionale Femminile. Domani sera a Coimbra (ore 21.00, le 22.00 in Italia) le Azzurre affrontano il Portogallo nella prima delle tre trasferte consecutive (poi Lettonia ed Estonia in sequenza) che un calendario quantomeno bizzarro ha assegnato quest’anno alla Nazionale di Roberto Ricchini.

La squadra ha raggiunto Coimbra nella notte, dopo aver volato su Lisbona, e oggi ha svolto un doppio allenamento in preparazione alla partita di domani: nessun problema fisico condiziona le scelte di Ricchini anche se ovviamente le fatiche per la partita vinta con l’Estonia e poi quelle per il lungo trasferimento fino a Coimbra devono essere smaltite in queste poche ore.

Nella prima giornata, il Portogallo è stato sconfitto in Lettonia ma ha disputato una partita molto convincente: in parità al termine dei primi due quarti, la formazione lusitana è scivolata fino a -20 nel terzo periodo ma poi è stata capace di tornare sul -10 nel finale e di spaventare Babkina e compagne. Un ottimo esordio, quindi, per una squadra che non vanta un pedigree prestigioso ma che negli ultimi anni è decisamente cresciuta.

“Ci aspetta un’altra partita complicata – ha spiegato Roberto Ricchini – e queste qualificazioni ci stanno insegnando che le cosiddette squadre materasso in Europa non ci sono più: a Riga il Portogallo ha giocato praticamente alla pari, è una squadra con pochi centimetri ma tanta cattiveria agonistica, che interpreta una pallacanestro aggressiva sui due lati del campo e si appoggia a un paio di lunghe rapide e dinamiche. Dovremo essere bravi a controllare il ritmo e a trovare le giuste spaziature in attacco, confido che il successo sull’Estonia sia servito alle ragazze per ritrovare fiducia e autostima, dopo le brutte sconfitte accusate nel periodo di preparazione”.

Portogallo-Italia (Coimbra, ore 21.00 ora locale, le 22 in Italia)