Pianigiani: "Riuniamo e facciamo dialogare le diverse componenti della pallacanestro"

Centri Tecnici Federali: il progetto parte a Roma con Enrico Gilardi.
07.11.2013 13:16 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 963 volte
Pianigiani: "Riuniamo e facciamo dialogare le diverse componenti della pallacanestro"

Con l'allenamento tenuto il 4 novembre da Enrico Gilardi, medaglia d'argento ai Giochi Olimpici di Mosca del 1980 e Campione d'Europa con la Nazionale nel 1983, è partito a Roma il progetto dei Centri Tecnici Federali della Federazione Italiana Pallacanestro.
Il progetto, che si svilupperà in tutte le regioni d'Italia, è riservato a ragazzi dai 14 ai 16 anni, ma anche a giovani arbitri e a neo-allenatori: "I giocatori laziali coinvolti sono circa sessanta -spiega Enrico Gilardi, attualmente Referente Tecnico Territoriale per il Lazio - indubbiamente abbiamo avvertito una forte ventata di entusiasmo. I ragazzi erano interessatissimi e hanno partecipato con grande impegno. Le società ci stanno dando fiducia e sono convinto che avranno dei riscontri dalla nostra attività."

"Siamo molto contenti per l'entusiasmo che ha accolto l'avvio del nostro progetto - afferma Simone Pianigiani, commissario tecnico della Nazionale maschile e responsabile degli indirizzi tecnici della FIP - I Centri Tecnici Federali raccolgono quanto seminato dalle Giornate Azzurre degli anni scorsi e in più permettono di riunire e far dialogare le diverse componenti del movimento per uno sviluppo sempre maggiore della nostra pallacanestro. L'energia e la partecipazione che ci viene da questi incontri ci permetteranno di indirizzare ancora meglio il progetto che solo così può raggiungere al meglio la propria efficacia".

Nel Lazio, per tre lunedì ogni mese, presso l'impianto Fonte Meravigliosa a Roma Eur, fra Ardeatina e Laurentina, opera il Centro Tecnico Federale: "Ci muoviamo secondo le indicazione del Settore Squadre Nazionali. Nel corso dello stesso allenamento giovani arbitri e giovani allenatori, guidati dai rispettivi formatori, hanno la possibilità di scambiarsi esperienze e di capire le altrui difficoltà vivendo il tutto con un diverso approccio - commenta Gilardi, coadiuvato dagli assistenti Massimiliano Briscese e Fabio Lico - Il nostro impegno è dare un'opportunità in più per crescere e migliorare".

"Ho avuto un'impressione molto positiva - conclude Francesco Martini, presidente Comitato Regionale FIP Lazio - la selezione dei giocatori è stata oculata, i ragazzi si sono impegnati molto perché hanno compreso cosa ci si aspetta da loro e che in questo modo sono sotto la lente d'ingrandimento della FIP e quindi, in prospettiva, della Nazionale".

Alla prima giornata hanno partecipato anche i tecnici federali Andrea Capobianco (responsabile Nazionali Giovanili) e Antonio Bocchino.