Olympic Games 2016: LITUANIA

30.07.2016 00:01 di Lorenzo Belli  articolo letto 415 volte
Olympic Games 2016: LITUANIA

BIO: Oramai da un lustro la Lituania nell'avvicinamento ad una manifestazione viene messa sempre in seconda fila vista l'assenza di individualità di particolare richiamo; sarà questa sorta di scarsa considerazione a far scattare qualcosa, sarà che il basket è gioco di squadra e non una banale somma di talenti e i tanto sottovalutati baltici hanno messo in fila due finali continentali ed una semifinale mondiale negli ultimi tre anni. Potenti sotto i tabelloni, nonostante la defezione di Montiejunas, grazie al totem Valanciunas e con il giusto mix di giocatori scafati al massimo livello europeo - Kalnietis, Maciulis e Jankunas - e di giovani emergenti come Sabonis junior e Grigonis; a Rio de Janeiro sono considerati dietro le grandi favorite, sembra una tradizione, ma il sogno di una medaglia è tutt'altro che remoto

 

QUALIFICATI: come vice campioni d'Europa in carica, sconfitti dalla Spagna; sulla loro marcia verso Rio de Janeiro ci siamo andati a sbattere noi italiani ai quarti di finale e i serbi, rientrati dalla porta di “servizio” del pre Olimpico, in semifinale

 

OCCHI SU: Jonas Valanciunas, il centro dei Raptors è l'uomo simbolo di una rappresentativa basata principalmente sul collettivo; la sua presenza sotto le plance è fondamentale in ambo le metà del campo e garantisce ai baltici un costante predominio nel pitturato, agli scorsi Europei le sue medie di 16 punti e 8,5 gli permisero di essere incluso nel quintetto della competizione

 

CALENDARIO: inserita nel gruppo B - 07/09 vs Brasile – 09/09 vs Nigeria – 11/09 vs Argentina – 13/09 vs Spagna – 15/09 vs Croazia

 

ROSTER:

Marius Grigonis – guardia

Paulius Jankunas – ala/centro

Robertas Javtokas - centro

Adas Juskevicius – guardia

Mantas Kalnietis – play

Vaidas Kariniauskas - play

Antanas Kavaliauskas – centro

Mindaugas Kuzminskas - ala

Jonas Maciulis – ala

Domantas Sabonis – ala/centro

Renaldas Seibutis – guardia

Edgaras Ulanovas - ala

Jonas Valanciunas - centro