Olympic Games 2016: ARGENTINA

24.07.2016 00:01 di Lorenzo Belli  articolo letto 313 volte
Olympic Games 2016: ARGENTINA

BIO: Onestamente tutti a Londra quando Shved “scippò” il bronzo olimpico un po' eravamo dispiaciuti, nessuna questione anti – Russia ma pensare che la “generación dorada” chiudesse la sua epopea tra le lacrime era un colpo al cuore. Ingenui che eravamo, i quattro alfieri principali di quel gruppo sono indomiti e puntualmente presenti a Rio de Janeiro; questo giro sembrano un roster ben lontano dalle aspirazioni di medaglia ma non sottostimate mai il cuore dei campioni e nella Albiceleste non mancano, seppur anziani. Campazzo, Laprovittola, Brussino, Mainoldi e l'acerbo Delia i gregari chiamati a regalare un ultimo – romantico – sogno ai grandi vecchi del basket argentino

 

QUALIFICATI: giunti secondi al FIBA Americas del 2015 dopo aver battuto il Canada con Wiggins e soci e l'imbattuto Messico di Ayon a domicilio. Una volta centrato il sogno a cinque cerchi il “flop” clamoroso in finale con il Venezuela, ma nessun dramma

 

OCCHI SU: Luis Scola, ancora più dei compagni è il simbolo della perseveranza e della garra argentina. Non ha mai saltato alcun appuntamento con la Seleccion e anche lo scorso anno in Messico - con il solo Nocioni - sono bastate le sue super prestazioni (21 punti, 10 rimbalzi e 3 assist) per garantire il biglietto olimpico

 

CALENDARIO: inserita nel gruppo B - 07/09 vs Nigeria – 09/09 vs Croazia – 11/09 vs Lituania – 13/09 vs Brasile – 15/09 vs Spagna

 

ROSTER:

Roberto Acuña – centro

Nicolas Brussino – guardia/ala

Facundo Campazzo – play

Gabriel Deck – ala

Carlos Delfino – guardia

Marcos Delia – centro

Patricio Garino – ala

Manu Ginobili – guardia

Nicolas Laprovittola – play

Leo Mainoldi – ala/centro

Andrés Nocioni – ala/centro

Luis Scola – ala/centro