Nazionale Femminile: Europeo, domani per le Azzurre l'esordio con la Bielorussia (ore 19.30, diretta SkySport1)

10.06.2015 14:17 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 425 volte
 Nazionale Femminile: Europeo, domani per le Azzurre l'esordio con la Bielorussia (ore 19.30, diretta SkySport1)

Inizia domani l’avventura della Nazionale Femminile all’EuroBasket Women 2015, manifestazione che si gioca in Ungheria e Romania dall’11 al 28 giugno: le Azzurre scenderanno in campo alle ore 19.30 (diretta su SkySport1) per affrontare la Bielorussia nel primo impegno del Girone B che include anche Turchia, Grecia e Polonia. Le prime tre squadre si qualificano per la seconda fase di Debrecen, tutte le finali si giocheranno invece a Budapest.
 
L’esordio per le Azzurre sarà tutt’altro che agevole: dal 2007 la Bielorussia è tra le squadre più titolate e continue d’Europa, forte del talento delle lunghe Verameyenko e Leuchanka e quest’anno rinforzata dall’estro del playmaker naturalizzato Lindsey Harding. Ci attende quindi un confronto nel quale le Azzurre dovranno sopperire al gap di centimetri e di stazza facendo leva sulla velocità e sull’aggressività difensiva.
 
“La Bielorussia da diversi anni è tra le 5-6 squadre più forti d’Europa – ha detto Roberto Ricchini - ora poi con l’inserimento di Harding ha risolto anche il problema del playmaker. Il pronostico è dalla loro parte ma noi siamo pronti e desiderosi di metterci alla prova: probabile che il nostro passaggio del turno sarà deciso dalle sfide con Grecia e Polonia ma noi vogliamo iniziare questo Europeo nel modo migliore, senza calcoli. La tensione nella squadra in questi giorni è salita, come è normale che sia, dopo 35 giorni di raduno e amichevoli ora dobbiamo solo liberare la testa, scendere in campo e dare tutto”.
 
La squadra di Roberto Ricchini si presenta a questo Europeo con una formazione molto simile a quella di due anni fa: Chiara Consolini, Martina Crippa e Maria Laterza le uniche novità rispetto all’edizione giocata in Francia e che ci vide chiudere all’ottavo posto.
 
Tre i precedenti tra Italia e Bielorussia, tra quelli giocati in occasione di un Campionato Europeo il bilancio è di un successo per parte.
 
A sostenere le Azzurre ci sarà anche il Presidente della Fip Giovanni Petrucci, che ha raggiunto Oradea oggi pomeriggio insieme al vice-presidente vicario Gaetano Laguardia e al Segretario Generale Maurizio Bertea.
 
Italia-Bielorussia (Oradea, ore 19.30)
Italia
4 Chiara Consolini (‘88, 1.85, guardia)
5 Martina Fassina (‘88, 1.82, ala)
6 Francesca Dotto (‘93, 1.70, playmaker)
7 Giorgia Sottana (‘88, 1.75, play-guardia)
8 Giulia Gatti (‘89, 1.68, playmaker)
9 Ilaria Zanoni (‘86, 1.80, ala)
10 Gaia Gorini (‘92, 1.85, playmaker)
11 Raffaella Masciadri (‘80, 1.85, ala)
12 Maria Laterza (‘89, 1.91, centro)
13 Martina Crippa (‘89, 1.78, guardia)
14 Kathrin Ress (‘85, 1.90, centro)
15 Alessandra Formica (‘93, 1.89, ala-centro)
 
Bielorussia
Tatsiana Likhtarovich (’88, 1.80, ala)
Yuliya Rytsikava (’86, 1,79, guardia)
Tatyana Troina (’81, 1.87, ala)
Nataliya Trafimava (‘79, 1.86, ala)
Svetlana Kudrashova (’89, 1.71, playmaker)
Volha Ziuzkova (’83, 1.72, playmaker)
Maryia Papova (’94, 1.89, ala-centro)
Katarina Snytsina (’85, 1.88, ala)
Maryna Ivashchanka (’93, 1.90, centro)
Yelena Leuchanka (’83, 1.95, centro)
Lindsey Harding (’84, 1.73, playmaker)
Coach: Anatoli Buyalski
 
IL CALENDARIO DEL GIRONE B
11 giugno
ITALIA-Bielorussia (ore 19.30, diretta SkySport1), Polonia-Turchia (ore 17.00)
 
12 giugno
ITALIA-Grecia (ore 17.00, diretta SkySport2), Polonia-Bielorussia (ore 19.30)
 
13 giugno
Polonia-Grecia (ore 17.00), Turchia-Bielorussia (ore 19.30)
 
14 giugno
ITALIA-Polonia (ore 17.00, diretta SkySport2), Grecia-Turchia (ore 19.30)
 
15 giugno
ITALIA-Turchia (ore 19.30, diretta SkySport1), Grecia-Bielorussia (ore 17.00)
 
I PRECEDENTI CON LA BIELORUSSIA
3 partite (1 vinte e 2 perse)
2 partite nelle fasi finali del Campionato Europeo (1 vintae 1 persa)
La prima: Europeo, 2 ottobre 2007 (Chieti), Italia-Bielorussia 51-66
L’ultima: Torneo Internazionale, 6 giugno 2013 (Mogilev), Bielorussia-Italia 75-67
La vittoria più larga: Europeo, 9 giugno 2009 (Valmiera, Lettonia), Italia-Bielorussia 67-58 (+9)
La sconfitta più pesante: Europeo, 2 ottobre 2007 (Chieti), Italia-Bielorussia 51-66 (-15)
 
LA FORMULA
Prima fase: gironi all’italiana, le prime tre accedono alla seconda fase. Le 12 promosse vengono divise in due gruppi da sei squadre e si portano dietro i risultati ottenuti contro le squadre già affrontate nella fase precedente (due punti per ogni vittoria). Ogni squadra incontra solo le tre dell’altro gruppo (il girone A incrocia il B a Debrecen, il C contro il D a Gyor): al termine delle tre giornate di gara, le prime quattro accedono ai quarti. Tutta la fase finale si gioca a Budapest dal 24 al 28 giugno, la finale è prevista per il 28 alle ore 19.00.
 
LA STRADA PER I GIOCHI OLIMPICI
Si qualifica alle Olimpiadi di Rio de Janeiro la vincente dell’Europeo. Accedono al torneo preolimpico anche le squadre che a Budapest si classificheranno dal secondo al quinto posto: dal torneo preolimpico, che includerà anche le formazioni degli altri quattro continenti, usciranno altre cinque squadre che poi prenderanno parte ai Giochi di Rio.
 
L’ALBO D’ORO DELL’EUROPEO
2013 Spagna
2011 Russia
2009 Francia
2007 Russia
2005 Repubblica Ceca
2003 Russia
2001 Francia
 
TUTTI I GIRONI
Girone A
Francia, Repubblica Ceca, Ucraina, Montenegro, Romania
Girone B
Turchia, Bielorussia, Polonia, Italia, Grecia
Girone C
Serbia, Croazia, Lettonia, Russia, Gran Bretagna
Girone D
Spagna, Slovacchia, Lituania, Svezia, Ungheria